facebook twitter rss

L’ospedale da campo alle ex scuole elementari

AMANDOLA - Garantire il servizio ospedaliero al territorio dei Sibillini è la linea guida emersa dalla riunione. Il direttore dell’Area vasta IV, Licio Livini, propone un tavolo di lavoro e pianificazione
Print Friendly, PDF & Email
Il direttore Asur Area Vasta IV, Licio Livini, e i sindaci dei Sibillini

Il direttore Asur Area Vasta IV, Licio Livini, e i sindaci dei Sibillini

 

Una riunione dei sindaci dei Sibillini, alla presenza del direttore Asur dell’Area Vasta IV, si è tenuta ieri ad Amandola per discutere dell’ospedale inagibile dopo le scosse sismiche di agosto e settembre.

La proposta scaturita dalla riunione è quella di trasferire l’ospedale da campo dal piazzale dello stadio alla struttura dell’ex scuola elementare. In questo modo, oltre a fronteggiare l’inverno ormai alle porte, si avrebbe almeno un punto di riferimento unitario dal quale ripartire con una programmazione di lungo periodo, in attesa e con la speranza di ripristinare i servizi che erano attivi prima del sisma.

Il sindaco di Montefortino, Domenico Ciaffaroni, ha condiviso la proposta del primo cittadino di Amandola sottolineando come sia importante superare il momento di emergenza e organizzarsi per i prossimi anni.

Il progetto vedrebbe la presenza dei container sul cortile esterno e di ambulatori negli spazi interni alla ex scuola (che risulta agibile secondo i recenti controlli). Tutto ciò andrebbe a completare quella parte di ospedale che, dopo i lavori di messa in sicurezza, potrebbe tornare ad essere utilizzata con attrezzature sanitarie che sono già presenti.

Il progetto ha trovato d’accordo i sindaci presenti:“E’ tempo di superare i piccoli problemi che ci separano e di guardare avanti in modo solidale” ha esordito il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli con l’appoggio dei sindaci Marino Screpanti di Montelparo e Fabrizio Vergari di Santa Vittoria in Matenano che ha offerto anche i locali di Ponte Maglio come ulteriore completamento del progetto.

Garantire il servizio ospedaliero al territorio dei Sibillini è la linea guida emersa dalla riunione, una linea guida che il direttore dell’Area vasta IV, Licio Livini, ha detto di voler seguire proponendo, in tempi brevi, un tavolo di lavoro e pianificazione.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X