facebook twitter rss

“Rilanciamo il centro storico”,
Pro loco e Accademia organistica
suonano la carica col Natale

SANT'ELPIDIO A MARE - Si parte domenica 4 dicembre “aspettando Natale”: tipicità e musica in piazza. In Collegiata concerto dell’Orchestra giovanile del Conservatorio”Pergolesi”
Print Friendly, PDF & Email
l’Orchestra d’archi junior del Conservatorio di Fermo nel concerto di Natale del 2015 a Sant’Elpidio a Mare

l’Orchestra d’archi junior del Conservatorio di Fermo nel concerto di Natale del 2015 a Sant’Elpidio a Mare

“Come tanti altri, il centro storico di Sant’Elpidio a Mare – fanno sapere dalla Pro loco cittadina – ha sofferto i danni del terremoto, e alcune strutture pubbliche sono inagibili, mentre da un mese il centralissimo corso Baccio è chiuso al traffico. Una “botta” che rischia di essere mortale per il centro, da dove stanno fuggendo, per necessità o per rassegnazione, molti degli ultimi esercizi pubblici che coraggiosamente avevano resistito. Preoccupa in particolare che proprio alcune strutture ricettive e della ristorazione, quelle più interessanti, abbassino la serranda”. “Vogliamo rilanciare il centro storico, lo consideriamo patrimonio e risorsa per la nostra città – dice il presidente della Pro loco Giovanni Martinelli – per questo in collaborazione con altre associazioni, con il Comune, con la Parrocchia, abbiamo organizzato un cartellone di eventi per riportare la gente in centro, per riempire il tempo libero, per promuovere sia lo spettacolo sia le tipicità sia la cultura”. Primo appuntamento domenica 4 dicembre in collaborazione con il Comitato de “La Città Presepe” e l’Accademia Organistica Elpidiense: dalle 15,30 fino alle 19,30 in piazza Matteotti assaggio di tipicità in musica, mentre alle 16,30 in Collegiata un imperdibile concerto di Natale dei giovani dell’Orchestra d’archi junior del Conservatorio di Fermo diretta dal maestro Donato Reggi. In collaborazione con l’Ente Contesa un pullman sarà a disposizione per portare in città gli sfollati a Porto Sant’Elpidio. “L’unico modo di vincere la paura è non aver paura. Il centro storico di Sant’Elpidio a Mare, uno dei più belli e ricchi delle Marche, è patrimonio di tutti e – aggiunge Martinelli – dobbiamo farlo rivivere, deve tornare ad essere contenitore naturale di spettacoli, feste, cultura”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X