fbpx
facebook twitter rss

Renzi show ad Ancona:
“Non compatite le Marche,
veniteci in vacanza”

Print Friendly, PDF & Email
Matteo Renzi al Palaindoor di Ancona

Matteo Renzi al Palaindoor di Ancona

Matteo Renzi dal palco del Palaindoor di Ancona

Matteo Renzi dal palco del Palaindoor di Ancona

 

di Emanuele Garofalo

Matteo Renzi suona la carica al popolo del Sì in vista del referendum di domenica. Dopo l’incontro con i sindaci maceratesi sul terremoto (leggi l’articolo), da Ancona il premier ha lanciato la volata della lunga campagna referendaria. Prima della riforma costituzionale però, il pensiero è andato al sisma, strappando l’applauso più convinto. «Sono particolarmente felice di essere in questa regione splendida, provata dal terremoto, ma non piegata. È la regione più colpita, ma le Marche non hanno bisogno di essere compatite. Nel 2017 venite qui a fare le vacanze» ha esordito il premier dal Palaindoor di via della Montagnola, davanti ad un pubblico di circa 1.500 persone, dopo aver fatto tappa a Macerata. Un’ora circa di comizio a braccio, intervallato da video, slide, botta e risposta con le domande gridate dagli spalti, battute sarcastiche indirizzate a Salvini, Berlusconi e Grillo. «Loro la butteranno in rissa, voi rispondete con il sorriso» ha raccomandato Renzi ai suoi. «Un sì renderà l’Italia più semplice e più forte. Domenica è il giorno che attendiamo da 30 anni» ha continuato il presidente del Consiglio, lanciando un appello agli elettori di M5S e centrodestra. «Alle elezioni votate chi volete, qui non si vota sul governo. Ma se domenica votate No, l’Italia non cambierà». Riforma che secondo Renzi taglia gli sprechi e riduce i costi, semplifica i processi legislativi, non cambia i poteri del premier e non toglie il diritto di voto ai cittadini. Ad ascoltarlo tra il pubblico, il governatore Ceriscioli, a cui Renzi ha inviato il suo ringraziamento per l’impegno nell’affrontare l’emergenza del sisma, il sindaco di Ancona Mancinelli, il presidente Anci Mangialardi, il deputato Carrescia, il rettore dell’Univpm Longhi e il presidente Ap Giampieri. Dagli spalti c’è anche chi alza il cartello “Matteo si fa un selfie? Basta un Sì”. Immancabile perciò la corsa finale di Renzi verso il pubblico, le foto in posa con gli smartphone e le strette di mano.

Pubblico al Palaindoor di Ancona per Renzi

Pubblico al Palaindoor di Ancona per Renzi

Matteo Renzi al Palaindoor di Ancona

Matteo Renzi al Palaindoor di Ancona

Matteo Renzi al Palaindoor di Ancona


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X