facebook twitter rss

Spaccio in corso, 26enne
si scaglia contro la polizia: arrestato

Print Friendly, PDF & Email


Un’informazione, la reazione immediata, l’appostamento. E la chiusura del cerchio con una brillante operazione che ha stroncato un canale di rifornimento della droga sulla costa fermana. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, personale della squadra anticrimine del commissariato di polizia di Fermo ha beccato e arrestato in flagranza di reato un 26enne di origini nordafricane, nazionalità belga, trovato in possesso di circa 28 grammi di eroina. Ieri pomeriggio, infatti, i poliziotti guidati dal dirigente del commissariato, Leo Sciamanna, sono venuti a conoscenza che all’interno di una struttura ricettiva di Porto Sant’Elpidio era in atto un’attività di spaccio piuttosto elevata. A quel punto è scattato l’appostamento. Poi il blitz: una volta entrati e raggiunto il secondo piano, gli agenti hanno notato un giovane che stava uscendo da una stanza con uno zaino in spalla. L’uomo, visti gli operatori di polizia, con mossa repentina, è tornato sui suoi passi ripiombando all’interno della stanza, non prima di essersi disfatto di un bilancino di precisione. Ma gli agenti lo hanno seguito. A quel punto il 26enne si è scagliato contro di loro per poi catapultarsi verso il balcone. Lì ha iniziato a scavalcare le ringhiere di protezione fino a raggiungere la fine dell’immobile. Dall’alto ha lanciato nel vuoto un involucro al cui interno i poliziotti, una volta recuperato, hanno trovato 28 grammi di eroina. Per C.M.K. queste le iniziali del giovane, la fuga è durata davvero poco.

Il dirigente del commissariato Leo Sciamanna

I poliziotti, infatti, lo hanno bloccato, arrestato e trasportato in carcere. E a seguito di accertamenti hanno anche scoperto che il 26enne era già agli arresti domiciliari sempre per reati legati allo spaccio. Gli agenti hanno anche sequestrato 900 euro.
g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti