facebook twitter rss

Maja Matic dice addio ad Eventi Culturali: “Mi piacerebbe avere un ruolo nel prossimo festival”

PORTO SANT'ELPIDIO - Colei che per anni è stata la presidente di Eventi Culturali dice la sua in merito alla fine di questa esperienza
Print Friendly, PDF & Email

di Maikol Di Stefano

“In qualità di presidente di Eventi Culturali, mi sembrava il caso di spendere due parole. Umilmente volevo raccontare la mia esperienza, arrivata al quarto anno”. Dopo settimane di diatribe fra il sindaco Nazareno Franchellucci e l’ex direttore artistico de I teatri del mondo, Marco Renzi a prendere la parola è Maja Matic, che per anni è stata la presidente della società Eventi Culturali. “Sono arrivata nel venticinquesimo anniversario de I teatri del Mondo, salendo come diceva il direttore artistico Marco Renzi, su questa barca. Fin da subito da parte mia c’è stato entusiasmo e gioia, trovando un team bellissimo e affiatato. Nel corso degli anni poi è arrivata la crisi per tutto e tutti, ma soprattutto per la cultura. Siamo stati a Roma a manifestare contro i tagli, lì eravamo ancora un team unito. Poi le prime frazioni fra i soci. Differenza di visione, mancanza di armonia e le prime liti. Una situazione prolungata nel tempo che ha portato, in maniera intelligente, gli stessi soci a chiudere la società Eventi Culturali. Ecco che dal 31 dicembre, non esiste più. – spiega ancora la oramai ex presidente – Una realtà che l’amministrazione comunale mai e poi mai avrebbe voluto veder finire. Questa situazione non preclude il fatto che il festival de I teatri del mondo è il festival della città di Porto Sant’Elpidio, che c’è sempre stato e ci sarà nel 2017. Ad oggi non ci sono nomi e cognomi di chi organizzerà, perché dopo 27 anni fare un tale cambiamento è difficile. Le persone che lavorano dietro le quinte si spera che continui a fare come sempre il loro lavoro”.

Una rottura quella della società Eventi Culturali, quindi arrivata principalmente per frizioni interne. “Fino a quando c’erano determinati fondi si lavorava più tranquillamente, poi magari il taglio di questi ha portato anche ad un velocizzare la rottura di determinati rapporti. – conclude Maja – Sicuramente ci sarà un’altra visione e un’altra testa, all’interno del festival che forse più di prima diverrà della Città di Porto Sant’Elpidio. Marco Renzi nel suo modo ha atteso che la situazione si facesse più chiara, dettato tempistiche e quant’altro. La fine di Eventi Culturali e del lavoro fatto, mi ha messo sinceramente tanta tristezza. Mi piacerebbe avere un nuovo ruolo all’interno del festival. Oggi non potrei essere la direttrice artistica del festival, non avrei le capacità tali per ricoprire tale ruolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti