facebook twitter rss

XL Extralight, in Umbria
il quindicesimo hurrà consecutivo

SERIE B - Una partita dai due volti, ma al momento decisivo la Poderosa veste i panni della capolista e mette a segno il blitz in casa della Valdiceppo
Print Friendly, PDF & Email

PERUGIA – Un primo tempo in apnea, un secondo da Poderosa vera. La XL Extralight, ancora priva di Rivali, sbanca l’Umbria e centra il 15° successo consecutivo, ma non inganni il +21 finale: la Sicoma Valdiceppo, a dispetto del terzultimo posto in classifica e di una striscia aperta di otto sconfitte consecutive, ha venduto cara la pelle, in particolare nel primo tempo.

IL TABELLINO

SICOMA VALDICEPPO 69: Meschini 15, Orlandi 12, Meccoli 15, Negrotti, Casuscelli 7, Burini 16, Bracci, Panzieri, Anastasi, Giovagnoli 4. All: Pierotti

XL EXTRALIGHT PODEROSA MONTEGRANARO 90: Milojevic 2, Dip 18, Paesano 3, Marzullo 7, Bedetti 8, Broglia 15, Callara, Di Viccaro 16, Gueye 9, Diomede 12. All: Ceccarelli

ARBITRI: Daniele Calella di Bologna – Edoardo Ugolini di Forlì

PARZIALI: 23 – 19, 22 – 22, 11 – 25, 13 – 24

LA CRONACA

Dopo lo 0 – 5 iniziale firmato Diomede – Dip, infatti, i veregrensi subiscono la grandinata di triple dei perugini (9/16 dall’arco a metà gara) e piombano addirittura a -15, subendo oltremodo le incursioni di Burini e Meschini e lasciando tante seconde occasioni all’attacco dei padroni di casa. Dal 45 – 30 del 17’, però, la Poderosa risorge: un break di 0 – 11 prima dell’intervallo riporta i gialloblù in scia a metà partita (45 – 41 al 20’), preparando il terreno per un terzo quarto da Montegranaro dei giorni buoni. La difesa inizia a irretire l’attacco umbro, Dip (doppia – doppia da 18 punti e 13 rimbalzi) è inarrestabile nel cuore del pitturato, Di Viccaro scalda la mano dalla distanza e l’inerzia gira: Valdiceppo resta a secco nei primi 5’ della ripresa e la Poderosa ne approfitta per schizzare a +12 (54 – 66 al 29’).

La Sicoma cerca di alzare l’intensità allungando il pressing a tutto campo e non sprofonda, ma le percentuali da fantascienza del primo tempo sono un lontano ricordo e tre tap – in offensivi convertiti in altrettanti canestri da capitan Broglia spingono la Poderosa in fuga verso la vittoria (60 – 75 al 35’). La tripla di Burini, l’unica del secondo tempo perugino, per il -13 sul 67 – 80 è l’ultimo sussulto di una Sicoma mai doma, ma alla fine è Montegranaro a prendersi due punti che aprono al meglio il ciclo di quattro trasferte in cinque partite apertosi con la trasferta di Ponte San Giovanni. Nella classifica del girone D, la Poderosa mantiene la vetta con 4 punti di vantaggio sul tandem Bisceglie – Pescara e, complice la sconfitta di Valmontone con Cassino, è l’unica squadra dell’intera serie B ad avere una sola sconfitta in stagione.

LE DICHIARAZIONI

“E’ stata una partita come ce l’aspettavamo, dato che in casa loro hanno fatto fatica chiunque con un atteggiamento molto positivo – il commento a fine gara di coach Ceccarellli – Grazie ad un roster molto lungo, possono difendere con molta aggressività, mettendo molto le mani addosso per sopperire alla mancanza di fisicità e così sono riusciti in diversi frangenti a metterci in netta difficoltà. Detto questo, la lettura della partita è però abbastanza semplice: nel primo tempo loro hanno segnato qualsiasi cosa, anche tiri molto difficili, come testimonia il 9/16 da tre punti nei primi 20’, mentre noi al contrario abbiamo costruito buone conclusioni senza trovare il fondo nella retina. Nella ripresa, il copione si è invertito. Noi abbiamo difeso un pochino meglio e abbiamo iniziato a realizzare quei tiri piazzati, loro hanno smesso di fare i canestri che avevano fatto nei primi 20’ e così siamo riusciti a portarla a casa”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti