facebook twitter rss

“Nel centrodestra tutto fermo”,
Morese lancia gli incontri
con i sangiorgesi

PORTO SAN GIORGIO L'esponente di Fdi questa volta non parla nelle vesti di coordinatore del suo partito. E lancia "Idee per Porto San Giorgio"
Print Friendly, PDF & Email

Emanuele Morese

“Tutto fermo nello schieramento di centrodestra sangiorgese, dove non trapelano nomi di ipotetici candidati sindaci e dove, allo stesso tempo, non sembra trovarsi una quadra per l’unità”. E così a rompere gli indugi ci pensa lui, Emanuele Morese che lancia una serie d’incontri con i cittadini per affrontare i problemi che affliggono la città e lanciare idee utili a Porto San Giorgio, mettendo da parte simboli e loghi di partito: “Chi ama la propria città non può stare con le mani in mano, legato da strategie politiche inconcludenti. Chi ama Porto San Giorgio va a parlare con i cittadini per trovare insieme le soluzioni ai problemi della nostra città. Secondo alcuni politici è un rischio lanciare degli incontri pubblici, perché se non ci sono molte persone si va al flop, ma io sono del parere inverso. Al mio gruppo interessa portare idee in un momento in cui queste dovrebbero essere le protagoniste. Escluso il Movimento 5 Stelle, nessuno incontra i cittadini a pochi mesi dal voto e questo lo trovo irresponsabile e preoccupante. Anche fossimo in tre persone, bisogna riportare le idee al centro del dibattito. Non ci interessa la guerra dei nomi, ma la battaglia sulle idee del futuro”.

Un Morese che evita di parlare da coordinatore del suo partito e che veste i panni del cittadino, cosa, a suo dire, del tutto normale e per nulla sospetta: “Ho un ottimo rapporto con il mio partito, che, salvo alcuni casi estemporanei, ha sempre creduto nel gruppo. Ma nella realtà cittadina contano le idee e le persone. Ho deciso di creare un ambiente neutro per invogliare noi cittadini a dire la nostra e a riappropriarci del nostro ruolo centrale. Poco importa la fede politica, bisogna ripartire dalla volontà di lavorare come comunità per la città. Questo è lo scopo degli incontri. Il primo appuntamento si terrà domani alle 21,30 alla sala meeting dell’hotel Caminetto di Porto San Giorgio e il tema centrale sarà la partecipazione. Ovviamente non sarà un comizio, anzi, sarà un luogo centrale per dibattere insieme su questo tema. Lo scopo non è mandare a casa Tizio o Caio dell’amministrazione ma fornire idee per il rilancio della città. E come è noto le idee sono di tutti. Spero che la gente partecipi, e anche noi proveremo a perfezionarci per rendere sempre più accessibili queste riunioni. E’ gratis, non è vincolante e fa bene alla salute – ironizza Morese – così chiunque continui a polemizzare sui social network, avrà un luogo vero per parlare e non logorarsi il fegato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti