Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Alla primaria Sant’Andrea la bandiera verde: il territorio visto dai bambini

FERMO - A causa del terremoto prima e della neve dopo la consegna ufficiale è stata più volte rinviata, ma ora verrà recuperata sabato 28 gennaio presso la sala Montalcini alle ore 9,30.

 

La bandiera verde Fee

Anche quest’anno l’Isc Betti ha superato positivamente l’esame della commissione Ecoschools della Fee che ha assegnato la Bandiera Verde alla Scuola Primaria S. Andrea per il progetto “Sette passi lungo il fiume Tenna: il territorio visto dai bambini, cittadini del futuro”. A causa del terremoto prima e della neve dopo la consegna ufficiale è stata più volte rinviata, ma ora verrà recuperata sabato 28 gennaio presso la sala Montalcini alle ore 9,30.

Questo prezioso riconoscimento, che conclude il percorso di certificazione di tutte le scuole primarie dell’Istituto Comprensivo Betti, sarà consegnato dal Prof. Camillo Nardini della Fee regionale, alla presenza di insegnanti e alunni che spiegheranno il progetto e i metodi utilizzati.

Partiti dal progetto Io esploratore del Tenna, svolto con volontari di Legambiente esperti dell’ambiente (un geologo e un biologo), si è arrivati a riflettere sull’impegno civile degli studenti in quanto cittadini del futuro, attraverso il metodo della ricerca-azione degli insegnanti e il metodo dei ‘sette passi’ di Ecoschools. Il progetto verrà premiato con la Bandiera Verde di Eco-schools. L’Amministrazione Comunale di Fermo, fiera di questo risultato raggiunto dalla scuola S.Andrea, sostiene e appoggia tutte le scuole interessate ad aderire al programma ambientale Ecoschools. Un ringraziamento particolare alle insegnanti Claudia Mercuri, Berna Capuani e Gino Mircoli che sotto la guida e l’indicazione della ricerca-azione, voluto fortemente dalla Dirigente Anna Maria Isidori, hanno ottenuto la certificazione della Scuola Primaria S.Andrea


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti