facebook twitter rss

TAM, i nuovi successi
maturati nel week end

ATLETICA - Padova, Teramo e lo sfondo locale come scenari per gli ennesimi risultati di prestigio griffati dagli atleti sangiorgesi
Print Friendly, PDF & Email

PADOVA e TERAMO – Il fine settimana del Team Atletica Marche Porto San Giorgio – Osimo – Corridonia si è colorato di bronzo, grazie alla medaglia che Manuel Nemo (foto) ha conquistato ai campionati italiani di prove multiple promesse a Padova.

Al termine di due giornate interminabili di gare, nelle quali la TAM ha guadagnato l’accesso alla finale anche con gli junior Greta Luchetti e Simone Sabbatini, Nemo è salito sul podio dell’eptathlon, grazie a un risultato complessivo di 4934 punti. L’atleta, allenato dal tecnico Robertais Del Moro, è stato autore di sette prove convincenti, che gli hanno dato anche il quinto posto assoluto e tra le quali spiccano l’8’’48 sui 60 ostacoli, l’1,92 m nel salto in alto e il 6,83 m nel lungo.

I festeggiamenti sono proseguiti per le notizie arrivate da Teramo, dove il superman Giorgio Olivieri, pluricampione italiano del martello, alla sua prima uscita stagionale con l’attrezzo da 5 Kg, ha lanciato fino a 69,01 m, nuovo primato personale. Nel mirino del diciassettenne sangiorgese, seguito dal padre Luigi e da Alfio Petrelli, adesso ci sono il record regionale della specialità, a soli 72 cm, e i Campionati Mondiali, in programma la prossima estate.

Il fine settimana è stato intenso anche per le categorie giovanili. È partito il campionato regionale di società di cross e nel nutrito gruppo della Sangiorgese, che ha completato le quattro prove del campionato, si sono messe in luce le sorelle Crosta: Elena, prima nei 1500 m ragazze in 5’59’’, e Lucia, quarta tra le cadette. Nelle gare in sala, altre due sorelle hanno primeggiato: Francesca Cuccù ha vinto i 60 m ostacoli ragazze in 9’’88, mentre la sorella maggiore Martina si è imposta nella stessa gara cadette (9’’36), davanti alla compagna di squadra Alena Binni. Ha chiuso la giornata una splendida staffetta 4×200 m cadette, corsa da Cuccù e Binni, insieme a Greta Rastelli e Sara Narcisi: 1’50’’95 il loro tempo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti