fbpx
facebook twitter rss

Tre obiettivi per l’autunno: il confronto con Calcinaro e Canigola chiude la Festa dell’Unità

LIDO DI FERMO - A fare gli onori di casa il segretario del circolo di Lido di Fermo Paolo Ferracuti, il consigliere comunale Pd Manolo Bagalini e il segretario provinciale Paolo Nicolai
Print Friendly, PDF & Email

 

Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e la presidente della Provincia Moira Canigola sono stati i protagonisti dell’ultima serata di approfondimento della Festa dell’Unità di Lido di Fermo, chiusasi ieri sera con successo. Un incontro, quello con i tanti cittadini intervenuti, che ha consentito di capire meglio quelle che sono le dinamiche interne e di collaborazione tra comune capoluogo e ente provinciale.

A fare gli onori di casa il segretario del circolo di Lido di Fermo Paolo Ferracuti, il consigliere comunale Pd Manolo Bagalini e il segretario provinciale Paolo Nicolai.

“Pur trovandosi il Partito Democratico all’opposizione nella città di Fermo – ha spiegato Bagalini – il nostro impegno critico e costruttivo è mirato alla crescita della città. Cerchiamo di apportare un contributo essendo vigili quando serve e allo stesso tempo propositivi. Dall’altra parte abbiamo trovato un clima di ascolto. Basta pensare alla nostra proposta accolta in merito all’alienazione della Casina delle Rose”.

Sindaco Calcinaro che ha tracciato la rotta, in una serata nella quale ricorreva l’anniversario del sisma: “La città era partita in un percorso di crescita anche turistico ed economico, il terremoto ha provocato un effetto simile a quello del gioco del Monopoli, ovvero ci ha fatto tornare alla casella di partenza. Ci siamo rimboccati le maniche per lavorare sin da subito al recupero dei danni, pensiamo alle scuole e ai contenitori della cultura”.

Paolo Nicolai che ha poi introdotto il tema provinciale: “L’abolizione delle province era l’unico aspetto del referendum costituzionale che non condividevo. Oggi la Provincia di Fermo è guidata da Moira Canigola, che è anche sindaco di Monte Urano, ed ha un ruolo essenziale di coordinamento tra quelle che sono le esigenze dei piccoli comuni del territorio”.

Un percorso, quello che la Canigola sta portando avanti sina dal suo insediamento, che sta portando la Provincia di Fermo ad essere sempre più istituzione a servizio dei comuni, anche quelli più piccoli e allo stesso tempo organo che legifera per le materie di sua competenza e riferimento per finanziamenti e bandi: “Stiamo lavorando affinché il ruolo della Provincia di Fermo e di quelle italiane, possa affermarsi in modo definito, anche nella ricerca di risorse. Credo che anche l’elezione indiretta del presidente sia un aspetto da rivedere”.

Al termine del dibattito sono stati chiesti ai due ospiti di illustrare i tre obiettivi da portare a compimento con il riavvio della stagione politica autunnale. 

Calcinaro ha spiegato: “Al primo posto c’è l’utilizzo dei fondi che siamo riusciti ad intercettare dalla Comunità Europea. Penso al bando delle periferie per Lido Tre Archi a quello per la strategia urbana e altri investimenti che saranno decisivi per migliorare il volto della città. C’è poi la scuola, con il nuovo polo scolastico Fracassetti Betti e come terzo punto il recupero del patrimonio culturale danneggiato dal sisma per migliorare il turismo e ripartire da dove ci eravamo bloccati”.

Obiettivi della presidente Canigola che partono: “Dall’approvazione del bilancio il prossimo dicembre, un bilancio sano e in attivo. Ci sono poi le scuole, con la realizzazione del nuovo liceo classico Annibal Caro, il recupero del liceo scientifico ed altri importanti interventi. E come terza priorità c’è l’ambienta con gli interventi in materia di piano d’ambito per arrivare ad una corretta gestione dei rifiuti condivisa e in rete”.

Una Festa dell’Unità che si è chiusa dunque affrontando i temi locali. Soddisfatta per le presenze e i risultati la segretaria comunale di Fermo Germana Ciccola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X