fbpx
facebook twitter rss

La Fermana ricomincia da Ravenna

SERIE C - Dopo undici anni i gialloblù tornano a giocare in terza serie proprio contro una delle squadre incrociate nell'ultimo anno di professionismo. Rosa fortemente ringiovanita ma con poca esperienza in categoria, sebbene molti ragazzi provengano da settori giovanili importanti
Print Friendly, PDF & Email

Fermana F. C. 2017/18

FERMO – Domani, ore 20.30, al “Bruno Benelli” di Ravenna esordio in serie C per la Fermana che torna a disputare una gara di campionato di terza serie dopo ben undici anni e quasi quattro mesi.

Era l’8 maggio 2006 quando al Saleri di Lumezzane, nel Bresciano, la squadra gialloblù disputava l’ultima gara di dodici anni consecutivi di calcio professionistico (due di C2, nove di C1 e uno di serie B). Nove domeniche prima aveva giocato proprio a Ravenna.

In mezzo undici campionati dilettantistici difficili, ma vissuti con dignità dalla tifoseria e dai tanti giocatori passati in gialloblù.

Nella storia ormai quasi secolare della compagine canarina, quello che comincia domani sarà il 22° campionato di terza serie, categoria che nel corso degli anni ha cambiato nome: da Terza Divisione (quando dal 1923 al 1926 era organizzata dai Comitati regionali) a Prima Divisione, a Divisione Nazionale C negli anni trenta. Dal 1946 Serie C, poi dal 1996 Serie C1, infine oggi di nuovo Serie C.

La nuova Fermana si presenta al via con 29 giocatori tesserati (compreso il terzo portiere) di cui ben 11 confermati dallo scorso campionato vincente: portiere Valentini; difensori Comotto, Clemente e Ferrante; centrocampisti Forò, Manè, Misin e Urbinati; attaccanti Cremona, D’Angelo e Petrucci. Sono 18 i nuovi arrivi o innesti dal settore giovanile di casa: portieri Ginestra e Polimanti; difensori Benassi, Gennari, Giampà, Roma, Sperotto e Zinani; centrocampisti Acunzo, Ciarmela, Franchini, Gasperi, Grieco e Iotti; attaccanti Akammadu, Da Silva, Smerilli e Zacheo.

Per Iotti è un ritorno; Bossa continua ad allenarsi con il preparatore Walter Costi.

Confermato il mister, Flavio Destro, come anche sul fronte Ravenna dove il tecnico Antonioli è stato confermato assieme all’intelaiatura della formazione che ha vinto il campionato di serie D in contemporanea alla Fermana e che ha battuto i gialloblù al Recchioni per 0-1 nella gara della Poule Scudetto, sebbene solo con autorete di Comotto.

Tra i nuovi arrivi in casa gialloblù molti giovani provenienti da settori giovanili prestigiosi di serie A o B che quindi dovrebbero dare garanzie di mentalità e professionalità. L’età media della squadra si è molto abbassata rispetto allo scorso anno, ma è bassa anche la pregressa esperienza in serie C dei giocatori: solo Ginestra, Benassi e Sperotto hanno disputato più di cento partite in Serie C o superiori, però, come detto, molti giovani hanno respirato serie A e B da vicino, quindi la componente di imprevidibilità e di scommessa è elevata.

Il d. g. Conti ha detto che nei prossimi giorni ci dovrebbero essere altri arrivi (una punta centrale, immaginiamo di esperienza in questa categoria, e un centrocampista).

PRESENZE IN SERIE C – Ecco la speciale classifica delle presenze in serie C (o superiori) dei giocatori ad oggi in forza alla Fermana (è incluso l’aggregato Bossa).

339 (320 C + 19 B) Ginestra
138 Benassi
107 (102 C + 5 B) Sperotto
74 Franchini
53 (51 C+2 B) Forò
34 (21 A+B+C + 13 serie A Croazia) Da Silva
32 (31 C + 1 B) Bossa
12 Iotti
11 Clemente
4 (4 B Svizzera) Cremona
2 Acunzo
1 (1 B) Akammadu
1 Comotto

I CONVOCATI PER RAVENNA – Squadra in partenza già oggi pomeriggio e in ritiro in Romagna nonostante la brevità della trasferta, il tutto per ottenere la massima concentrazione.

Faranno pare della spedizione: Valentini, Ginestra, Shiba, Clemente, Ferrante, Comotto, Giampà, Gennari, Roma, Ciarmela,Urbinati, Misin, Gasperi, Manè, Grieco, Franchini, D’Angelo, Cremona, Acunzo, Petrucci, Akammadu, Sperotto e Da Silva. Squalificato Iotti, Benassi out per in quanto appena arrivato.

TERNA ARBITRALE – Francesco Meraviglia della Sezione di Pistoia è al secondo anno di serie C, mai incrociato dalla Fermana nelle categorie inferiori. Con il guardalinee n°2 Meocci di Siena tre precedenti, ma da arbitro, uno in Eccellenza a Montegranaro, e due in D, a Scoppito e in casa con il Chieti; nessuno con l’altro guardalinee Garzelli di Livorno.

PRECEDENTI COL RAVENNA – Al “Benelli” due sconfitte e tre pareggi. Nel 2005/06 in serie C1 3-1 per i romagnoli, rete canarina di Visone; nel 1999/2000 in serie B 1-0 per i giallorossi. Poi occorre andare a ritroso al 76/77 (serie D) 1-1, rete ospite di Flavio Di Marco, mentre i primi due precedenti incroci (71/72 in D e 52/53 in IV serie) terminarono 0-0.

Paolo Bartolomei


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X