fbpx
facebook twitter rss

Rotatoria tra via Cotechini e sp Fermana,
l’accordo è “nero su bianco”:
parte il conto alla rovescia sui lavori

PORTO SAN GIORGIO - La società, proprietaria di uno degli immobili che si trovano nella vecchia lottizzazione artigianale all’ingresso ovest della città, si è resa disponibile a farsi carico dell’intervento
Print Friendly, PDF & Email

Il tratto di via Cotechini e della sp Fermana in cui sorgerà la rotatoria

di Sandro Renzi
Una nuova rotatoria sorgerà all’altezza di via Fossaceca, all’interno della lottizzazione Fermana. All’annuncio del sindaco Loira, in campagna elettorale (leggi l’articolo), adesso seguono le carte. Nero su bianco la giunta ha deliberato che la realizzazione dell’opera sarà a carico dei privati. Sborseranno più di quanto avrebbero altrimenti dovuto dare al Comune come sanzione per aver costruito delle opere in parte difformi rispetto ai progetti. La società, proprietaria di uno degli immobili che si trovano nella vecchia lottizzazione artigianale all’ingresso ovest della città, si è resa disponibile a farsi carico dell’intervento ritenuto dall’esecutivo di centrosinistra “vantaggioso per l’interesse pubblico collettivo”.

Sarà una convenzione a determinare date e modalità dell’opera tra privato e Comune. Almeno sul piano della viabilità la lottizzazione comincerà a cambiare volto. Sono tante infatti le criticità infrastrutturali di via Cotechini. Parte della rotatoria dovrebbe interessare pure la strada provinciale Fermana, nuovamente passata all’Anas. “La sua realizzazione comporterà anche una riduzione della velocità di transito dei veicoli e quindi un aumento della sicurezza stradale su un tratto di strada, soprattutto ora che sono stati disattivati i controlli elettronici provinciali di velocità, poiché caratterizzato da un elevato numero di incidenti a causa di uno scorrimento su rettilineo” così si legge nella delibera. La stessa società lo scorso mese di agosto aveva formulato questa proposta subito recepita dagli uffici. Ridare vita alla lottizzazione è uno degli obiettivi programmatici dell’amministrazione Loira, al punto di prevedere ad esempio che i locali realizzati nei piani superiori non debbano avere a che fare obbligatoriamente con le attività aperte ai piani terra. Fermo restando il no al residenziale, si prevede invece la possibilità di ricavare altre destinazioni d’uso.

Nuova vita per la lottizzazione Fermana: c’è la variante, rotatoria a carico dei privati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X