facebook twitter rss

Franchellucci:”Piazza Garibaldi avrà una Bambinopoli”

PORTO SANT'ELPIDIO - La novità è la decisione di allestire sopra al fosso dell'albero una Bambinopoli di oltre 250 metri quadrati, completamente protetta e recintata, pavimentata con materiali anti trauma ed adornata con giochi innovativi e panchine per consentire agli accompagnatori dei più piccoli di osservarli in tranquillità
Print Friendly, PDF & Email

di M.M.

“Piazza Garibaldi avrà una Bambinopoli”. E’ così che il sindaco Nazareno Franchellucci vede il futuro prossimo del centro di Porto Sant’Elpidio. Una novità decisa dall’amministrazione e condivisa dalla maggioranza consiliare, un’elemento nel progetto di riqualificazione della piazza che ha visto partire da poco i lavori di riqualificazione. Erano già previsti un giardino tradizionale, abbellito da una fontana classica e da una moderna con giochi d’acqua ed effetti colorata classica fontana e da una moderna fatta di giochi d’acqua ed effetti colorati, oltre all’area verde tra cinema e teatro, pensata come spazio per cinema all’aperto ed altre attività aggregative.

La novità è la decisione di allestire sopra al fosso dell’albero una Bambinopoli di oltre 250 metri quadrati, completamente protetta e recintata, pavimentata con materiali antitrauma ed adornata con giochi innovativi e panchine per consentire agli accompagnatori dei più piccoli di osservarli in tranquillità. Esternamente all’area recintata sarà previsto un percorso pedonale per attraversare il fosso dalla statale verso piazza e viceversa. “Sarà una piazza nella piazza che raggiungerà un duplice obiettivo – le parole di Franchellucci – Da un lato arredare una zona completamente sconosciuta ed inutilizzata da sempre dalla città, facendo rivivere un’ altra area del nostro centro. Ma la più importante é avere una attrattiva costante che incentivi le famiglie a vivere la piazza e le vie del corso. Cosi i più piccoli avranno la bambinopoli, i giovani avranno la biblioteca nel Gigli e tutti noi avremo un nuovo centro in cui passeggiare, fare shopping o semplicemente scambiare due chiacchiere. Certamente una Agorà degna di questo nome, libera da auto, sicura e moderna”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X