facebook twitter rss

“Quote rosa? Solo gossip politico”:
per il Pd Loira e Terrenzi si adegueranno

POLITICA - Il tema della parità di genere vede allineati il segretario uscente Nicolai e Alessandrini: dalle minoranze strumentalizzazioni, la linea del partito resta quella di rispettare la legge
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La presentazione della candidatura a segretario provinciale di Fabiano Alessandrini (LEGGI QUI) diventa l’occasione per ritornare sulla questione delle quote rosa nelle Giunte targate Partito Democratico di Porto San Giorgio e Sant’Elpidio a Mare.

“La legge c’è e va rispettata se ci sono le condizioni – rimarca l’uscente Paolo Nicolai – ma dettare la rubrica e stare 4 mesi com l’opposizione a discutere di quote rosa sì o quote rosa no mi sembra veramente gossip politico. La risposta verrà data nel momento opportuno dai sindaci Loira e Terrenzi e se entrambi troveranno le condizioni giuste. È un teatrino bypassabile e chi continua a fare opposizione in questa maniera non ha ancora capito perché ha perso al primo turno, sia a Porto San Giorgio che a Sant’Elpidio a Mare”.

“I due sindaci – aggiunge Alessandrini – hanno dichiarato entrambi che sono disponibili ad adeguarsi e lo faranno. Il ricorso al Tar oramai è una strumentalizzazione politica. A Fermo con una sola donna in Giunta con 8 assessori non se ne parla più proprio perché non c’è alcun ricorso al Tar. Ma se esiste un principio, allora vale sempre”.

Alessandrini ribadisce la sua contrarietà rispetto a chi afferma che Loira e Terrenzi siano fuori legge. “La norma prevede il 40% per la parità di genere ma anche un percorso, cosa che i nostri sindaci hanno fatto. Certo, il ricorso al Tar potrebbe portare un giudice a dire che i passaggi fatti non sono sufficienti. Ci sono pronunciamenti che ci lasciano perplessi, tipo quando si suggerisce di prendere qualcuno dell’opposizione se in maggioranza non ci sono le condizioni. Ma proprio perché si tratta di una nomina fiduciaria, cosa facciamo? Ragionando in questo modo allora potremmo anche evitare di fare le elezioni. L’indicazione del Partito Democratico è chiara ed è quella di adeguarsi”.

E se da un lato Nicolai insiste sulla questione del merito, dall’altro Alessandrini lancia un messaggio ai livelli superiori. “Il Governo intanto dia più soldi per asili e strumenti che migliorino la situazione per favorire la partecipazione e l’accessibilità delle donne in politica e nelle istituzioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X