facebook twitter rss

Area di crisi complessa: incontro promosso da Confargianato

ASCOLI - All’incontro saranno presenti consulenti specializzati a cui le imprese potranno rivolgersi direttamente per una prima valutazione della possibilità di usufruire della misura
Print Friendly, PDF & Email

Dal 2 ottobre anche le aziende del Piceno  che rientrano nei comuni designati possono aderire ai bandi per l’Area di crisi  complessa  fino al completo utilizzo delle risorse stanziate pari a  5.857.142,86 di euro.

Se ne parlerà in un incontro organizzato dalla Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo martedì 10 ottobre con inizio alle ore 17,00 presso la sede dell’associazione sita ad Ascoli Piceno, via Sinibaldo Vellei, 16/B.

“La misura per il Piceno – dichiara la Presidente Natascia Troli – arriva oltre un anno dopo quelle dell’Area di crisi AdP ex A. Merloni e dell’Area di crisi della Provincia di Pesaro Urbino, in un momento di grande difficoltà per il nostro territorio. Per questo è importante che le imprese siano informate ed utilizzino nel miglior modo possibile questa opportunità. Si tratta di un’occasione unica per il tessuto imprenditoriale locale da cogliere senza indugi per quanti hanno già maturato l’idea di investire nella propria impresa”

Secondo le indicazioni del bando, sono agevolabili:

  • PROGETTI DI START UP D’IMPRESA costituite da non oltre 3 anni ed attive (escluse imprese individuali);
  • PROGETTI DI INVESTIMENTO PRODUTTIVO;
  • PROGETTI DI RILOCALIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE MADE IN ITALY (“RESHORING”)
  • PROGETTI DI INNOVAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE DELL’IMPRESA
  • PROGETTI DI TRASFERIMENTO D’IMPRESA (OVER 60) volti a favorire la continuità aziendale

All’incontro saranno presenti consulenti specializzati a cui le imprese potranno rivolgersi direttamente per una prima valutazione della possibilità di usufruire della misura. Coloro che non potessero partecipare, potranno inviare dubbi e quesiti utilizzando il modulo pubblicato nel sito della Confartigianato all’indirizzo: www.apfm.it

Per maggiori informazioni sull’evento: tel. 0736.336402.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X