facebook twitter rss

Gli studenti del Montani e quella grande opportunità chiamata Europa

FERMO - Circa 150 i giovani che hanno preso parte all'incontro dal titolo “Volontariato – Cittadinanza attiva e cooperazione allo sviluppo”
Print Friendly, PDF & Email

Martedì scorso, nell’Aula Magna dell’ITT “Montani” di Fermo, si è tenuta la giornata informativa promossa dal Centro Europe Direct Fermo Marche Sud, dal titolo “Volontariato – Cittadinanza attiva e cooperazione allo sviluppo”, a cui hanno partecipato circa 150 studenti.

Nel corso dell’evento sono stati illustrati agli studenti i vari progetti di mobilità europea quali: il Servizio Volontario Europeo, il Servizio Civile Nazionale ed Universale, i Work Camps. E’ intervenuta la dottoressa Angelica Scarponi dell’Associazione Scambi Europei che ha presentato il Corpo Europeo di Solidarietà, la nuova iniziativa lanciata dalla Commissione Europea per contrastare la disoccupazione giovanile.

Nella seconda parte, è stato presentato “Il Libro bianco”, volto a delineare cinque possibili scenari sul futuro dell’Unione Europea.

“L’Europa è il nostro futuro – ha commentato Stefano Pompozzi – è importante formare giovani consapevoli della grande opportunità che essa rappresenta, a partire dalla conoscenza di tutte le sue innumerevoli iniziative, ed è per questo che esiste lo Europe Direct, sportello da dove i cittadini, i privati e gli Enti pubblici possono attingere informazioni utili sul macrocosmo comunitario”.

La dirigente scolastica dell’ITT Montani, Margherita Bonanni, ha ribadito l’importante collaborazione tra le scuole, la provincia e l’Europa, fondamentale per avvicinare gli studenti al territorio e farli sentire parte di esso.

“Si è tratta di un’iniziativa davvero riuscita – ha dichiarato la presidente di Scambieuropei – perché far capire ai giovani che esistono progetti realmente concreti è il primo passo per costruire un’Europa unita, abbattendo le barriere culturali e promuovendo il dialogo interculturale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti