facebook twitter rss

Stregati da Rubens:
in fila centinaia tra turisti e cittadini

FERMO - Fine settimana con tutti gli appuntamenti in programma molto partecipati, soddisfazione per Calcinaro, Trasatti e Torresi
Print Friendly, PDF & Email

Complice una giornata dal caldo estivo, la fine di settimana appena trascorsa a Fermo ha registrato numerosissimi visitatori in città, richiamati dalle attrattive di arte, musica e gastronomia. Lunghe file di turisti, visitatori e pubblico.

“Ad un anno dal sisma la nostra città ed il suo cuore sono tornati a vivere, da Corso Cavour al Girfalco – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro – una splendida domenica per Fermo impreziosita dalla presenza numerosa di tanti visitatori fermani e non”.

Nel segno dell’arte e della musica di qualità, sabato 14 è andato in scena il concerto dal titolo “Dall’Uno alla Moltitudine” nella chiesa di Sant’Antonio da Padova con tanto pubblico, organizzato da Associazione Musica Poetica, in collaborazione con il Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo: più di 120 voci complessivamente, in un concerto che ha visto esibirsi il coro giovanile delle Marche diretto dal M° Michele Bocchini, la Vox Poetica Ensemble diretta dal M° Giulio Fratini e l’UT Insieme Vocale Consonante diretta dal M° Lorenzo Donati.

E dopo questa sorta di prologo domenica 15 si è entrati nel vivo della settima edizione del Concorso Corale Nazionale Città di Fermo prima nella Cappellina del Conservatorio con una tavola rotonda su progettualità e sbocchi lavorativi del mondo musicale, nel pomeriggio all’Auditorium Billè del Conservatorio il concorso vero e proprio, patrocinato, tra gli altri dall’ARCOM (Ass.ne Regionale Cori Marchigiani) e da FENIARCO (Federazione Nazionale delle Ass.ni Regionali Corali) con la partecipazione dei Cori di Sora, Perugia, Aosta, San Bonifacio (con il Gruppo Vocale Novecento diretto dal M° Maurizio Sacquegna che ha vinto) e Anzio, cui è seguita la premiazione.

Ma domenica è stata la giornata che ha segnato lunghe file anche per visitare la mostra su “Rubens e altri capolavori del ‘600 nella chiesa di San Filippo” che ha visto ben 550 residenti fermani entrare gratuitamente e ammirare la mostra in esposizione fino al 5 novembre. E la visita gratuita per i residenti verrà replicata con gli stessi orari domenica 29 ottobre.

“Fermo vissuta nel segno della bellezza dei suoi tesori, delle sue risorse culturali che tanto parlano di storia e di territorio. Una fine settimana da incorniciare grazie a quanti hanno risposto con la loro presenza alle tante proposte in città” – ha aggiunto l’assessore alla cultura Francesco Trasatti.

E sulle bellezze del nostro territorio, gioielli assolutamente da scoprire e ammirare è stata imperniata anche la Giornata Fai d’autunno, con il Gruppo Fai Giovani di Fermo che ha proposto un itinerario dal titolo “Sottosopra. Uno sguardo differente sulla città di Fermo” con le aperture di scrigni di arte e cultura come aPalazzo Azzolino gli uffici della Camera di Commercio e la cisterna sotterranea, la chiesa di San Domenicocon le grotte sotterranee, sottotetto e finestroni absidali; la Biblioteca “Romolo Spezioli” con la cisterna piano terra, sale lettura, resti archeologici e loggia pensile, depositi, archivi e meccanismi orologio; al Girfalco la cripta del Duomo ed il Museo Diocesano con conclusione alla terrazza panoramica.

Oltre all’arte di chiese e palazzi, il salotto buono della città ha fatto da cornice ideale anche per un’esposizione di arte figurativa a cielo aperto, la Marguttiana, con 30 artisti invitati dall’associazione “Il Bianco”, presieduta da Patrizia Di Ruscio.

In Piazza del Popolo anche profumi e sapori della Sardegna con il mercatino dei prodotti tipici:  enogastronomia, artigianato e turismo in un mercatino, che ha avuto il patrocinio della Provincia di Sassari e del Comune di Fermo (assessorato al commercio) che ha suscitato curiosità ma soprattutto ha visto tanti fermani e non acquistare le specialità sarde.

“Un week end con tante iniziative, segno della voglia di far vivere la città ai fermani ed all’intero territorio con una sinergia di forze che dà sempre risultati” ha aggiunto l’assessore al commercio Mauro Torresi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti