facebook twitter rss

Gioco di squadra per il Natale
alla conquista di nuovi turisti

FERMO/PORTO SAN GIORGIO/PORTO SANT'ELPIDIO - L'obiettivo è portare turisti dal nord delle Marche e dall'Umbria nel Fermano sfruttando la A14 e la superstrada per Foligno
mercoledì 6 dicembre 2017 - Ore 14:54
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Tre programmi natalizi diversi, ma una promozione unitaria fuori provincia, in particolare nel Pesarese, a nord di Ancona e in Umbria. Questo l’obiettivo delle amministrazioni comunali di Fermo, Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio nell’ottica della valorizzazione dell’intero territorio. Nello specifico verranno realizzate maxicartoline promozionali delle maggiori iniziative, distribuito materiale promozionale negli uffici turistici delle Marche. Già effettuato, inoltre, il volantinaggio mirato in quel di Candelara, Fano e Pesaro. Domani 7 dicembre toccherà a Foligno e Gubbio. L’8 dicembre sarà la volta di Perugia e Bastia Umbra. La presentazione della promozione congiunta è avvenuta questa mattina nella sala consiliare della Camera di Commercio di Fermo da parte di rappresentanti delle tre amministrazioni comunali. Fine ultimo: promuovere gli eventi invernali affinché siano un traino per quelli estivi.

Francesco Trasatti, assessore alla Cultura a Fermo, lo ha definito “un segnale di sinergia che porta ad una azione concreta di promozione congiunta in Umbria e nel nord delle Marche pur mantenendo la specificità di ciascuna programmazione basata su concept diversi in grado di integrarsi. 15 mila le maxicartoline stampate, mentre stiamo pensando anche a spot in onda su radio Subasio. Per l’occasione ci serviamo di un gruppo che lavora per la promozione dello Sferisterio di Macerata composto da ragazzi validi e dinamici che selezionano un target mirato effettuando una consegna fatta con attenzione”.

Riccardo Tarantini, in rappresentanza della Camera di Commercio di Fermo ha fatto un invito all’unità e alla sinergia: “La costa del Fermano non è solo spiaggia. Noi dobbiamo vendere il territorio mettendo insieme i comuni. Io vorrei vedere grandi eventi fatti in sinergia tra tutti i Comuni, anche attraverso il recupero di grandi strutture ora obsolete e abbandonate. Il turismo solo estivo non va da nessuna parte – ha aggiunto Tarantini – ma va collegato al turismo sportivo, culturale, invernale, religioso”. Altro invito fatto da Tarantini alle amministrazioni comunali è “curare la viabilità perché non si può pensare di arrivare dalla costa ai Sibillini in un’ora e mezzo. Oltre alla promozione io vorrei una programmazione unita che preveda poi la pubblicità per la valorizzazione turistica, agroalimentare, abbandonando i campanilismi”.

Secondo Elisabetta Baldassarri, assessore alla Cultura a Porto San Giorgio “dobbiamo fare squadra e allargare la comunicazione degli eventi fuori dal territorio. Scopo: destagionalizzare la promozione del territorio per far conoscere una programmazione invernale capace di anticipare la stagione estiva. Auspico che tale collaborazione possa estendersi per arrivare a una programmazione congiunta. Molte delle cose che stiamo facendo non sarebbero avvenute se fossimo stati da soli”.

“Una promozione che da respiro al tessuto commerciale che illumina con le proprie vetrine le vie e piazze delle città – ha aggiunto Giampiero Marcattili, assessore al Commercio a Porto San Giorgio – catalizzando presenze da fuori provincia. Solo l’unione può fare la differenza”, ha concluso l’assessore.

Milena Sebastiani, assessore al Turismo a Porto Sant’Elpidio ha spiegato “l’idea è nata durante un dialogo in occasione dell’inaugurazione del parco dei dinosauri a Porto San Giorgio. Questo tipo di promozione sarebbe stata impossibile da fare da soli. Noi a Porto Sant’Elpidio ci muoviamo già da tempo in Umbria per promuovere i nostri prodotti agroalimentari e calzaturieri. Anche il turismo è un segmento su cui puntare e su cui ci sono progetti relativi anche alla prossima estate”.

Coinvolto nel progetto promozionale anche Gianluca Vecchi di Federalberghi che ha attivato pacchetti turistici a Porto San Giorgio proprio in occasione della presenza del Parco dei Dinosauri: “progetto ampliato anche a Fermo e Porto Sant’Elpidio attraverso la presenza sulle locandine distribuite di un numero di riferimento per chi vuole passare un periodo di tempo nel Fermano. Chiamandolo potrà informarsi e prenotare. Ho sposato – ha aggiunto Gianluca Vecchi – l’idea della promozione dei 3 Comuni che mi auguro continui. Tutti insieme si lavora bene. Noi come ATAF Federalberghi ci occupiamo di accoglienza e promozione. Ritengo, quindi, che uniti si possa proporre fuori regione il territorio fermano come meta delle festività natalizie per convincere i turisti a tornare nel periodo estivo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X