facebook twitter rss

Brandisce un coltello e tenta
di rapinare il cliente:
trans arrestato dai carabinieri

FERMO - Il cliente ha allertato i carabinieri che, con un intervento a dir poco tempestivo, hanno pizzicato il rapinatore, un clandestino. E così per lui sono scattate le manette. Dovrà rispondere di tentata rapina e porto abusivo di armi
lunedì 11 dicembre 2017 - Ore 15:36
Print Friendly, PDF & Email

(foto di repertorio)

di Giorgio Fedeli

Questa notte i carabinieri dell’aliquota radiomobile di Fermo, nel corso di un servizio di controllo sul territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per tentata rapina e porto abusivo di armi un transessuale, clandestino, che, nell’esercitare l’attività di meretricio a Lido Tre Archi, dopo aver adescato un uomo, brandendo un coltello di genere vietato, ha tentato di asportargli il portafoglio senza però riuscirci a seguito della pronta reazione della vittima che con gesto fulmineo è uscito dall’auto e ha richiesto l’intervento dei carabinieri che, immediatamente giunti sul posto, hanno bloccato il transessuale ancora in possesso del coltello, traendolo così in arresto. L’uomo, essendo clandestino, è stato anche segnalato all’autorità giudiziaria fermana per il reato di soggiorno illegale nel territorio dello Stato da parte di straniero. L’arma è stata sequestrata e l’uomo è stato portato nel carcere di Fermo a disposizione dell’autorità giudiziaria fermana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X