facebook twitter rss

Incidenti nel Fermano,
la Malaigia scrive al prefetto:
“I Cat diano giubbotti catarifrangenti agli ospiti”

RICHIESTA - La vicepresidente della Regione: "Ho avvertito il dovere morale di inviare al prefetto una lettera per chiedere con la massima urgenza un tempestivo e diretto intervento, affinché i gestori dei Centri di Accoglienza temporanea si attivino per la dotazione agli ospiti di giubbotti catarifrangenti"
venerdì 15 dicembre 2017 - Ore 15:16
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Marzia Malaigia e Maria Luisa D’Alessandro

“Il ripetersi di incidenti stradali anche mortali, sempre più frequenti sulle strade del Fermano in prossimità delle strutture che ospitano gli immigrati mi ha spinto – fa sapere la vicepresidente della Regione, Marzia Malaigia – a scrivere al Prefetto di Fermo Maria Luisa D’Alessandro”.
Una lettera dai toni preoccupati, quella della vicepresidente , che fa seguito all’incontro avuto con il Prefetto proprio nei giorni del suo insediamento. “In quell’occasione – spiega la Malaigia – ebbi modo di conoscere D’Alessandro e ci intrattenemmo su diverse tematiche che interessano la provincia di Fermo e mi preoccupai di fornirle puntuali elementi informativi sulla situazione concernente la pubblica sicurezza nel nostro territorio ed in particolare la questione dell’accoglienza e della gestione degli immigrati. Il punto– spiega la Malaigia – è che ricade ormai nella normalità imbattersi in ragazzi immigrati che transitano sulle loro bici o a piedi privi di ogni segnalazioni, pericolosamente invisibili. Purtroppo è notizia proprio dei giorni scorsi che un ragazzo di origine straniera è deceduto dopo essere stato investito da un auto sul ponte tra Grottazzolina e Magliano di Tenna. L’investitore, pur non avendo potuto far nulla per evitare il tremendo impatto, adesso dovrà rispondere di omicidio stradale con tutte le gravi conseguenze del caso. Ho avvertito pertanto il dovere morale di inviare al prefetto una lettera per chiedere con la massima urgenza un tempestivo e diretto intervento, affinché i gestori dei Cat (Centri di Accoglienza temporanea) si attivino per la dotazione agli ospiti di giubbotti catarifrangenti, per renderli visibili in orario notturno ai conducenti di veicoli, a tutela della loro sicurezza e incolumità e anche degli utenti della strada”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X