facebook twitter rss

Alla Sutor non riesce l’impresa,
presso la Bombonera passa Ancona

SERIE C SILVER - I dorici de Il Campetto espugnano il fortino veregrense alla fine del girone di andata. Si riprenderà con il nuovo anno, quando il 13 gennaio a Montegranaro arriverà la Robur Osimo
giovedì 21 dicembre 2017 - Ore 00:18
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Alla Sutor non riesce l’impresa di battere la capolista nell’ultima giornata del girone d’andata (girone vinto dalla stessa Ancona già la scorsa settimana). Questa volta a far festa sul parquet della Bombonera è la Luciana Mosconi, squadra meritevole della vittoria che ha dimostrato come non sia un caso che si trovi in cima alla classifica in solitaria al giro di boa del campionato (una sola sconfitta all’attivo sul campo di Matelica, ndr).

In casa Sutor si sono fatte sentire le assenze importanti dei lunghi Principi (che ha accusato un fastidio al piede qualche giorno fa) e Cataldo (che rientrerà probabilmente alla ripresa dopo la pausa natalizia). Non è bastata così ai padroni di casa la buona prestazione globale di squadra, e così, dopo la vittoria interna di quattro giorni fa contro Pesaro, arriva la sconfitta contro la corazzata dorica. Finisce 75-81 per i bianco-verdi de Il Campetto.

IL TABELLINO

SUTOR MONTEGRANARO 75: Lupetti 4, Lelli ne, Rossi 11, Selicato 10, Cioppettini 4, Falappa A., Bartoli 24, Falappa E. ne, Temperini 16, Capancioni, Principi ne, Grande 6. All. Ciarpella

IL CAMPETTO ANCONA 81: Centanni E. ne, Centanni F. 2, Ruini 10, Zandri ne, Giachi 6, Tarolis 26, Maddoloni 4, Redolf 12, Pajola 2, Baldoni 19. All. Marsigliani

PARZIALI: 17 – 23, 21 – 16, 18 – 18, 19 – 24

LA CRONACA

Nei primi 10 minuti parte subito forte Ancona, che già dopo qualche possesso si porta sul +6 (vantaggio che rimarrà più o meno invariato per tutto il periodo). La difesa sutorina non riesce a contenere la straripante fisicità di Tarolis, ed il Campetto fa di tutto per approfittarne: alla metà del secondo quarto, è + 9 per i dorici. Soltanto un mini-break dei padroni di casa negli ultimi minuti (grazie ad un paio di bombe di Temperini/Cioppettini e all’ottima regia di Rossi) riporta il risultato in equilibrio sul 38-39, punteggio con il quale le compagini vanno a riposo.

All’intervallo questa volta, dopo le istruttrici di danza del Thalya Group ospitate nel match contro Pesaro, il protagonista assoluto è stato un babbo Natale giallo blu che, con la canotta indosso del talento montegranarese Ciarpella (attualmente di ritorno dalla Florida per la pausa natalizia), ha dispensato caramelle e fatto foto con i bambini.

Alla ripresa del gioco, entrambe le squadre esprimono una pallacanestro molto fisica e l’equilibrio fa da padrone per l’intero periodo. Seppur in parità, la Sutor stenta a trovare le forze per arginare la coppia dei lunghi bianco-verdi Tarolis/Baldoni (45 punti in due alla fine). Quello che ormai era nell’aria si materializza nell’ultimo quarto: la differenza di centimetri e di stazza garantisce alla Luciana Mosconi qualche possesso in più dal rimbalzo in attacco, e nonostante i tentativi di rimonta dei veregrensi, Ancona prende il largo senza mai essere più raggiunta.
La partita si chiude con il punteggio di 75-81, con i giocatori veregrensi consapevoli di aver dato il 100% di loro stessi contro un avversario che ha dimostrato di meritare la testa della classifica. MVP della partita: il lungo di Ancona Tarolis, autore di 26 punti.

Per i ragazzi di coach Ciarpella ora arriva comunque il meritato riposo, dopo un girone d’andata iniziato forse con il freno a mano tirato e conclusosi con alcune vittorie importanti in chiave playoff. Prossimo appuntamento sabato 13 gennaio alle ore 21:15 di nuovo alla Bombonera contro la Robur Osimo per vendicare la sconfitta subita alla prima di campionato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X