facebook twitter rss

La Canigola difende la Provincia: “Questo ente sconosciuto resta un punto di riferimento”

FERMO – Conferenza stampa di fine anno per la presidente, affiancata dal suo vice Stefano Pompozzi e dal consigliere Pierluigi Malvatani
venerdì 29 dicembre 2017 - Ore 12:29
Print Friendly, PDF & Email

 

di Andrea Braconi

“Oggi parliamo della Provincia, questo ente sconosciuto”. La presidente Moira Canigola ha aperto in questo modo la conferenza stampa di fine anno, affiancata dal suo vice Stefano Pompozzi e dal consigliere Pierluigi Malvatani. Quasi una provocazione, la sua, prima di snocciolare l’attività svolta e rimarcare, a più riprese, come l’ente continui a rimanere un punto di riferimento nonostante la scarsità di risorse e l’esigenza di rivedere con urgenza la Legge Del Rio.

“È stato un anno di intenso e duro lavoro – ha spiegato la presidente – e soprattutto l’aspetto che più ha portato via tempo è stato trovare le risorse per chiudere il bilancio e per quei servizi utili per il territorio”.

Ritorna con la mente a gennaio, al momento dell’insediamento e a quella paura alimentata dal terremoto che aveva pervaso istituzioni e cittadini. “Questo era il clima e il momento di partenza di questa nuova Amministrazione. C’era anche una situazione economica difficile con risorse che non si sapevano da quali parti potessero arrivare, ma ad ottobre abbiamo comunque chiuso il bilancio. La Regione, sollecitata per gran parte dell’anno, ci ha dato un contributo straordinario di quasi 2 milioni di euro che ci ha permesso di fare investimenti per circa 1,4 milioni di euro, in attesa che venga liquidata l’intera somma. Un contributo che abbiamo investito sulla viabilità ordinaria con una serie di interventi di manutenzione, dopo un lungo periodo senza lavori a causa della carenza di risorse. Abbiamo lavorato molto per la procedura d’inizio del bypass di Amandola e l’inizio della realizzazione della strada che dal Ferro attraverserà Molini-Girola. Oltre a questo, si sono sbloccati ulteriori fondi con i quali abbiamo potuto portare ai cittadini una serie di investimenti che vedranno la luce nel 2018”.

Finanziamenti importanti (circa 16,5 milioni di euro) sono stati ottenuti per le scuole, permettendo alla Provincia di rispondere alle esigenze di studenti e famiglie.

E poi tanto altro ancora, elencato per macro aree:

– Ambiente: “Siamo arrivati con una prima bozza del Piano d’Ambito, illustrata al comitato ristretto dei sindaci e che nei primi mesi del 2018 passeremo attraverso i vari tavoli previsti.”

– Scuola: “Abbiamo rivisto la rete scolastica e lavorato con le scuole in maniera continua, costituendo sempre un punto di coordinamento e di riferimento. Tra i tanti progetti, ricordo solo la collaborazione con TAM Tutta un’Altra Musica per quanto riguarda la conoscenza e la diffusione della cultura del jazz nelle scuole.”

– Europe Direct: “Si tratta di uno strumento importante per avvicinare i cittadini all’Europa, abbiamo fatto tanti incontri con le scuole e la cittadinanza, oltre ad avere uno sportello sempre aperto per cercare informazioni

– Tavolo sviluppo e competitività: “Da noi è partita l’idea di mettere seduti intorno ad un tavolo tutti i protagonisti del mondo del lavoro e provenienti dai settori più disparati, ma il successo più importante è che gli stessi finalmente parlano tutti con un’unica voce ed un unico obiettivo: risollevare il territorio dalla crisi economica nella quale è caduto.”

– Tavolo della Legalità: “Abbiamo fatto quello che nel 2017 non siamo riusciti a fare a causa del terremoto, riunendo il lavoro di 2 annualità. Continueremo nel 2018, considerando che siamo entrati nel 70esimo della Costituzione italiana.”

– Pari Opportunità: “L’avvocato Alessandra Cognigni è stata individuata come consigliera di parità e stiamo aspettando il riconoscimento ufficiale dal Ministero. Inoltre, abbiamo fatto l’istruttoria per la nomina della nuova Commissione.”

– Attività amministrativa: “Abbiamo svolto tutto nonostante la forte diminuzione del personale, con una forte richiesta di mobilità che abbiamo stoppato. Oggi abbiamo 128 unità e sicuramente con il nuovo anno tutto il personale del Centro per l’Impiego passerà alla Regione, ma rimangono ancora sospesi diversi aspetti della Riforma Del Rio. Oggi, però, voglio sottolineare come proprio grazie al lavoro del nostri dipendenti sia stato possibile raggiungere nel 2017 gli obiettivi prefissi.”

Sulla differenziata e sulla produzione di un numero inferiore di rifiuti abbiamo recuperato 10 punti percentuali grazie al lavoro dei Comuni – ha rimarcato Pompozzi affrontando il tema dell’ambiente -. Abbiamo accelerato fortemente sul Piano d’Ambito e la primavera 2018 ne vedrà l’approvazione. In un ottica di solidarietà, abbiamo dato una mano alle emergenze vissute dalle province di Ascoli ed Ancona: ribadisco che noi non facciamo commercio di rifiuti, ma diamo una mano. Una cosa su cui stiamo lavorando è un programma di compost di comunità, specialmente per i piccoli Comuni, per abbattere la frazione organica di rifiuti”.

Per la pubblica istruzione Pompozzi ha ribadito l’impegno per ottenere fondi per le scuole, con il 2018 che sarà fondamentale per l’avvio di numerosi interventi. “Oltre al lavoro con l’osservatorio sui disturbi specifici dell’apprendimento, questo verrà affiancato da un altro sulla prevenzione e sulla questione del bullismo, in collaborazione con Area Vasta 4 e Ambiti Sociali. Inoltre, insieme all’ITT Montani la nostra idea è quella di riuscire a far sì che il convitto possa essere fruibile dalle ragazze e non solo dai ragazzi.”

“Aggiungo che questi finanziamenti riversati nella viabilità vanno come voce ordinaria ma in realtà sono situazioni straordinarie – ha concluso il consigliere Malvatani -. Ringrazio i dipendenti della Provincia, una macchina che non si è mai fermata: è stato rifatto il piano neve, sono stati fatti appalti: un lavoro abnorme considerate le difficoltà. Il mio auspicio è di avere qualche regalo in termini di risorse finanziarie ed umane per gestire meglio l’ente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X