facebook twitter rss

Il talento per il latino di Petracci vale il secondo posto al Certamen a Macerata

FERMO/MACERATA - Grande soddisfazione della professoressa Borraccini e della dirigente del liceo scientifico, Ripari, per il secondo posto di Filippo Petracci al certamen latinum
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Filippo Petracci della classe 4 C del liceo scientifico Calzecchi-Onesti di Fermo è giunto secondo alla quarta edizione del Certamen latinum svolto recentemente nei locali dell’università a Macerata e organizzato dal Liceo Classico Giacomo Leopardi. 44 partecipanti provenienti da Marche, Abruzzo e Umbria si sono sfidati suddivisi in due categorie. Per Petracci, un attestato di partecipazione, quello per il secondo posto ed un premio in denaro.

Oggi, il suo secondo posto, è stato celebrato nei locali dell’istituto superiore fermano. “Ho trovato Sallustio un autore più difficile rispetto, ad esempio, a Cicerone – spiega lo studente – perché a volte mancano i verbi. E’ stata una versione ardua, lunga 25 righe, mentre a scuola siamo abituati alle 13 righe. Importante rivalutare il latino – secondo Filippo Petracci – riscoprendone i classici, per capirne i valori che ci comunicano ancora oggi, come quello dell’humanitas. La cultura civilizza la società ed innalza l’uomo dalla sua natura animale rispetto agli altri. In realtà io preferisco le materie umanistiche, anche se riesco ben in tutto. Il latino mi da il metodo giusto per affrontare le materie scientifiche e la fisica”.
Petracci ha svolto l’alternanza scuola-lavoro in uno studio di avvocato a Porto San Giorgio ed è orientato ad iscriversi alla facoltà universitaria di Giurisprudenza.
“Filippo in latino ha la media del 10 – ha aggiunto la professoressa Micaela Borraccini, sottolineando che – allo Scientifico facciamo 3 ore settimanali mentre al Classico ne fanno 5, quindi il secondo posto ci inorgoglisce perché fa emergere il talento del ragazzo. Un alunno attento, che fa domande, che segue le lezioni con interesse e che non ha fatto una preparazione specifica per il Certamen”.
Al Certamen Latinum a Macerata hanno partecipato altri 3 studenti del Liceo “Onesti”: Michele Mignani e Lucrezia Palmieri della stessa classe di Filippo Petracci e Francesco Marziali del 4 B S.
La dirigente scolastica del Liceo Scientifico, Marzia Ripari, ha concluso che “Il Certamen è mirato a studenti del liceo Classico, quindi il secondo posto sottolinea il valore del nostro studente”, concordando con l’importanza della riscoperta dei classici latini per i giovani studenti di oggi. Grande la soddisfazione della mamma di Filippo, che non ha voluto mancare alla mattinata.
Ospite al Certamen Latinum a Macerata, il giornalista RAI Francesco Giorgino. La commissione d’esame era composta dall professor Sandro Baldoncini (presidente), dalle professoresse Maria Grazia Moroni, Arianna Fermani, Assunta Cioci. Due le sezioni: una Juniores, studenti del II anno del biennio, e l’altra Seniores, alunni del IV e V anno, la prima delle quali intitolata alla giornalista Maria Grazia Capulli, volto del giornalismo televisivo nazionale e ex studentessa dell’UNIMC, scomparsa. Nella categoria Seniores si è classificata prima Giulia Nardi, classe 3° del liceo Leopardi, vincitrice anche alla sedicesima edizione del Certamen Latinum “Giuseppe Carboni” svolto a Ortezzano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti