facebook twitter rss

Crollo Montani, la Canigola tranquillizza studenti e genitori: “La scuola è sicura”

FERMO - In occasione di un incontro con i ragazzi sono stati ricordati i controlli e le messe in sicurezza dopo il sisma. In corso ulteriori sopralluoghi all'interno dell'istituto scolastico
martedì 15 maggio 2018 - Ore 13:28
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Un dialogo costruttivo ed importante, quello avuto in mattinata con gli studenti del Montani. Un confronto utile con i vertici della Provincia per informare i ragazzi su come sono andate realmente le cose e per illustrare i prossimi passaggi.

“Gli studenti volevano sapere se avevamo in mente di fare interventi e quando – spiega la presidente della Provincia Moira Canigola – e volevano anche capire il nostro interesse a mettere in sicurezza l’edificio”.

Stamattina fuori dal Biennio alcuni studenti hanno mostrato un cartello piuttosto esplicito, sul quale campeggiava la scritta “Questa struttura non è sicura”. Come risponde la Provincia?

“Capisco che l’episodio che si è verificato ieri può far pensare ad un’insicurezza generale della scuola. Ma non è così: noi abbiamo fatto tantissimi controlli e messe in sicurezza, soprattutto dopo il terremoto, rispondendo a tutte le richieste arrivateci dalla scuola e dai tecnici che hanno visionato la struttura. Quello di ieri è stato un incidente dettato anche dall’imprevedibilità, ma da qui a dire che la scuola non è sicura ce ne passa. Voglio, quindi, tranquillizzare ragazzi e genitori. Tra l’altro, proprio per evitare ogni altra illazione, stanno proseguendo gli interventi di sopralluogo da parte dei nostri tecnici in tutta la struttura.”

Considerando il sequestro da parte della Procura, quando potrà essere messa in sicurezza l’area danneggiata?

“Credo non prima che il magistrato abbia acquisito immagini, informazioni e dati della situazione. Immagino che successivamente valuterà se e quando autorizzare l’intervento di messa in sicurezza, anche in modo da evitare danni ulteriori a causa di possibili condizioni meteo avverse.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X