facebook twitter rss

Quinto incendio
in una settimana:
si teme la mano del piromane

MORESCO - I vigili del fuoco non tralasciano alcuna pista, a partire da quella che condurrebbe a un piromane operante nella zona di Moresco. Ieri notte l'ultimo rogo, lungo la strada tra Moresco e Altidona
Print Friendly, PDF & Email

L’incendio di ieri notte a Moresco (foto Daniele Medori)

 

di redazione CF

Ennesimo incendio, quello divampato (o appiccato?) ieri intorno alle 23, nell’entroterra fermano, più precisamente lungo la strada che collega Moresco a Altidona. A lanciare l’allarme alcuni passanti. Così sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Fermo che hanno impiegato circa due ore per domare le fiamme che nel frattempo avevano divorato sterpaglie e macchia mediterranea. E per spegnere il fuoco i pompieri sono dovuti intervenire con tre mezzi, con in testa un’autobotte.

Ennesimo si diceva. Si perché quello di ieri notte è il quinto incendio che si registra nella zona di Moresco. Dopo i tre incendi in meno di quarantotto ore registrati la scorsa settimana (leggi l’articolo), ve ne è stato un quarto mercoledì. E ieri il quinto la cui natura sembra tutt’altro che accidentale. A questo punto i vigili del fuoco hanno buoni motivi per credere che in zona imperversi un piromane. Insomma che non è più una singolare casualità che cinque roghi divampino nel giro di una settimana nella stessa zona. E la frequenza impone che la pista dell’eventuale piromane non possa essere tralasciata, anzi. Con il passare delle ore, e purtroppo degli incendi, si fa sempre più fondata.

GIALLO A MORESCO Tre incendi in meno di quarantotto ore, il sindaco Splendiani: “Anomalo, terremo gli occhi aperti”

foto Daniele Medori


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X