facebook twitter rss

Sale il sipario sulla
rinnovata Sangiorgese

PROMOZIONE - Sabato prossimo, 1 settembre, alle 22.00 e presso lo stabilimento balneare Le Gall di Porto San Giorgio via i veli dal rinnovato progetto calcistico a tinte nerazzure
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – La lunga attesa è finita. La vicenda sulla sorte della storica prima squadra di calcio cittadina, dopo un‘estate a dir poco movimentata anche e sopratutto in ottica societaria, si incanala ora verso il calcio giocato.

Sabato prossimo, presso lo chalet Le Gall, alle 22.00 salirà perciò il sipario sul collettivo che prenderà parte al prossimo campionato di Promozione, stagione sportiva 2018/19.

Ufficializzati nei giorni scorsi i primi quattro atleti in entrata e lo staff tecnico (vedi il relativo focus sugli articoli correlati), al momento corrente “radio mercato” vede in viaggio, da Roma-Fiumicino in direzione riviera adriatica sangiorgese, ulteriori elementi che andranno a rimpolpare la rosa del neo presidente Carlos Piizzi (non si tratta di un errore, ma a quanto pare dell’esatta denominazione anagrafica del nuovo vertice societario).

In attesa di ulteriori ufficialità nel merito, e news con i prossimi test (oltre l’amichevole che si terrà mercoledì 29, ore 19.00 in casa dell’Afc Fermo) volti a rodare il più in fretta possibile gli elementi della squadra costruita con ritardo rispetto alle canoniche tempistiche del caso, ai tifosi non resta ora che prendere nota dell’appuntamento previsto nel prossimo week end, quando la città di Porto San Giorgio potrà toccare con mano il progetto che, sul campo, difenderà la storia e la tradizione sportiva del sodalizio fondato nel 1922.

Paolo Gaudenzi

 

Articoli correlati: 

Alvaro Figueroa per la porta della Sangio

Sangiorgese, ufficializzato lo staff tecnico a quattro volti

Poker di acquisti per la rinnovata Sangiorgese

Carlos Pizzi abbraccia gli Ultras Psg: “Grazie ragazzi e sempre forza Sangio”

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti