facebook twitter rss

Porsche, 70 anni di produzione:
pronta la festa del club
‘quellidiportosangiorgio’

FERMANO - A svelare il programma dei festeggiamenti, con una giornata, quella del 30 settembre prossimo, ricca di appuntamenti e immancabile tour nel Fermano, con la 13esima edizione del meeting 356 & friends è Paolo Ascani
mercoledì 26 Settembre 2018 - Ore 14:31
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Ascani

Quest’anno la Porsche celebra in tutto il mondo i 70 anni di produzione. Tutto inizia dalla mano di Ferdinand Porsche, dalla prima Type 356 n.1 Roadster, autovettura realizzata nel 1948, alle ultime 911 Gt3 rs, fantastiche autovetture sportive ai massimi livelli. Nel nostro paese – spiega Paolo Ascani del club Porsche ‘quellidiportosangiorgio’ i festeggiamenti sono iniziati la scorsa primavera, con un giro d’Italia che ha coinvolto le città più rappresentative, da Mantova, prima tappa del tour verso Palermo, Como, Roma, Sorrento con la concentrazione finale PorscheFestival 2018 che si terrà il primo week end di ottobre all’autodromo di Imola, organizzato direttamente dalla casa madre di Stoccarda.

Porto San Giorgio nel suo classico, e parliamo di 13 edizioni, meeting, festeggia i 70 anni Porsche con il raduno di domenica 30 settembre”. Ad anticipare il programma sono lo stesso organizzatore Paolo Ascani e i suoi collaboratori del club ‘quellidiportosangiorgio’

“Il programma – spiega Ascani – prevede il parcheggio alle 9 sul viale della Stazione con caffettino di benvenuto al bar Florian. Poi registrazione dei partecipanti, due passi per osservare le macchine presenti, mentre aspettiamo i ritardatari. Alle ore 11,30 partenza, sfilata per il centro, per poi raggiungere Campofilone famosa non solo per i maccheroncini, ma per visitare la cantina Di Ruscio dove i titolari ci faranno onore con del frizzantino per innaffiare le cozze del ‘Cozzaro nero’ che insieme alla sua ciurma ci farà dono delle ”perle del suo tesoro”. Ripartiamo subito dopo, scortati come sempre da una pattuglia della polizia stradale, per un giro turistico, medio/veloce, nelle colline del Fermano per arrivare al ristorante La Pieve di Lapedona, tipico con le prelibatezze dei sapori casarecci marchigiani. Ci ristoriamo con un bel pranzetto, ci raccontiamo delle uscite, delle vacanze appena trascorse. Poi, come in tutti i nostri incontri c’è il dolce di Claudio, il pasticciere. E facciamo festa. Si ringraziano il sindaco Nicola Loira e tutta l’amministrazione comunale che ha patrocinato la manifestazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X