facebook twitter rss

Rotatoria Paludi, Ulissi e i proprietari dell’area vicina: “Non è più rinviabile una risposta anche alla nostra proposta di progetto”

FERMO - Ulissi "La discussione iniziata non è più procrastinabile, lo vogliono i cittadini , lo vuole l’amministrazione comunale ( in quanto è stata l’unica concretamente ad avviare l’ iter) lo vuole la proprietà disponibile a discutere su una condivisione di progetto che non ha pregiudizi né ancora contorni definitivi"
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo l’intervento del segretario del Partito Democratico di San Marco alle Paludi e San Tommaso Marcello Renzi si riaccende il dibattito sulla rotatoria di San Marco alle Paludi. Pd che, nel sollecitare Provincia e Comune di Fermo affinchè venga realizzata la tanto attesa rotatoria, sottolinea come il progetto dovrà essere svincolato da qualunque altra realizzazione. Il riferimento è alla proposta presentata dai proprietari dell’area vicino all’incrocio in questione che avevano proposto di farsi carico della realizzazione della nuova viabilità insieme alla costruzione di un polo commerciale. Proprietari che chiedono risposto

“E’ proprio prendendo spunto dall’articolo pubblicato dal sig  Renzi – spiega Rodolfo Ulissi –  che diventa doveroso per noi proprietari dell’area e del proponente del progetto rincarare la dose su quanto dichiarato ; infatti anche per noi la costruzione della rotatoria non è più “rinviabile” come non più rinviabile è una risposta alla proposta di progetto “Condivisa” con Comune , provincia ed Anas con i quali circa un anno fa negli uffici comunali abbiamo gettato le basi di quel progetto tanto detestato in alcuni ambienti politici fermani e che poi si è di colpo bloccato”.

Ulissi aggiunge: “Pertanto la discussione iniziata non è più procrastinabile, lo vogliono i cittadini , lo vuole
l’amministrazione comunale ( in quanto è stata l’unica concretamente ad avviare l’ iter) lo vuole la proprietà disponibile a discutere su una condivisione di progetto che non ha pregiudizi né ancora contorni definitivi; ed è proprio questo che evidenzia la malafede di chi si è espresso fino ad oggi contro, senza conoscere i termini fino ad ora discussi e che fanno sempre parte di coloro che hanno permesso sino ad ora di lasciare 30 anni indietro questa zona di città e la sua viabilità”.

Rotatoria di San Marco alle Paludi, il Pd: “Costruzione non più rinviabile”

Il futuro di San Tommaso in un progetto: rotatoria, servizi e passaggi ciclo pedonali La parola a Comune e Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti