facebook twitter rss

Enogastronomia italiana nel mondo tra rischi e opportunità:
nuova partnership Ots e Tipicità

EXPORT - Cresce la domanda di italianità nel mondo ma per esportare senza rischi ed affrontare normative diverse quanto complesse nei diversi Paesi, è necessario scegliere partner di comprovata affidabilità ed esperienza. Ots illustra le opportunità per le aziende locali e avvia la partnership con Tipicità in supporto alle eccellenze marchigiane.
giovedì 14 Febbraio 2019 - Ore 17:12
Print Friendly, PDF & Email
L'intervista radiofonica al direttore generale di Ots Spa alla Bit (Borsa internazionale del turismo) di Milano

 

Parliamo di Food & Beverage per utilizzare un linguaggio internazionale ma questo settore è quanto mai ricco di “Made in Italy”.
Sono richiestissimi, infatti, nel mondo i prodotti enogastronomici della nostra tradizione. Troppo spesso, però, le aziende italiane incontrano difficoltà ad esportare perché le relative normative nei singoli Paesi sono le più disparate tra divieti, dazi, certificazioni e via dicendo.

Ots Spa, con sede a Civitanova Marche e filiali in tutto il mondo, forte di oltre 30 anni di esperienza, e con una profonda conoscenza dei vari mercati consente di affrontare le più disparate situazioni in cui un’impresa possa trovarsi nel processo di internazionalizzazione.

L’anno 2019 prevede un fitto calendario di eventi fieristici che vedranno Ots come sponsor tecnico per la consegna dei prodotti all’interno dei padiglioni espositivi assicurando puntualità ed integrità della merce.
Sembra una cosa scontata ma non è raro, invece, che un’impresa si trovi a ricevere prodotti in fiera in cattivo stato da renderli inutilizzabili o comunque meno accattivanti di quanto effettivamente potrebbero essere.

Significativa è stata la fiera di Berlino, Fruit Logistic, appena conclusasi in cui l’azienda civitanovese si è fatta promotrice del servizio export mare full container reefer & dry da Europa verso Maghreb e servizio camionistico full truck reefer & dry da Europa verso Libia e Tunisia, aprendosi così le porte a nuove aree commerciali. Ma molti altri sono gli appuntamenti fieristici nel mondo in cui i prodotti italiani hanno e potrebbero avere grande successo. Tra questi spicca “Bellavita”, l’evento B2B dedicato alla promozione del food and beverage italiano all’estero, di cui Ots Spa, leader nelle spedizioni internazionali e logistica, è sponsor tecnico. Il primo appuntamento è imminente, dal 24 al 26 febbraio a Toronto, per procedere poi con Amburgo dal 16 al 19 marzo, Chicago dal 18 al 21 maggio e Haizhu, Cina, dal 26 al 28 giugno. Nel mezzo, per chi volesse visitare “Bellavita” in Italia per testarne le potenzialità, la comodità di raggiungere Parma il 10 e 11 Aprile.

Silvio Baldassarri, presidente di OTS SpA

Il settore è in forte crescita – testimonia il presidente di Ots Spa, Silvio Baldassarri – ma sono molti gli ostacoli che le imprese devono superare per esserci. Da parte nostra c’è tutto l’impegno e la preparazione per assistere e sviluppare il processo di internazionalizzazione delle aziende locali ed italiane in genere.”.

“Ots rappresenta un grande alleato per chi intende approcciare l’export di prodotti enogastronomici” – spiega il direttore generale, Daniela Bernardi – “Oltre ai servizi di spedizione e logistica, ci occupiamo di tutte le fasi di preparazione della documentazione idonea a far sì che i prodotti abbiano accesso regolare nel paese di destinazione”.

L’appuntamento fieristico Bellavita di gennaio 2018 ad Amsterdam

Ma Ots, con braccia e menti che lavorano nel mondo, sa bene quanto siano importanti le radici e per ancorarle sempre più alla sua terra, ha scelto di essere accanto a chi delle eccellenze marchigiane ne ha fatto un brand ombrello: Tipicità.

E sulla partnership con Tipicità, interviene anche il responsabile organizzativo del Festival ” Made in Marche”, Alberto Monachesi:  “L’ingresso di OTS nella compagine rappresenta la chiusura di un cerchio rispetto al lavoro di squadra sulle eccellenze produttive delle nostra regione, in quanto consente alle aziende di pensare a progetti di internazionalizzazione, avendo al fianco un partner strategico ‘figlio’ del territorio ma in grado di massimizzare la competitività del ‘Marche Style’ sui mercati internazionali – il commento su questa partnership del responsabile organizzativo del Festival “Made in Marche”, Alberto Monachesi – Oggi la sfida world wide si gioca sulla capacità di raggiungere in modo mirato e celermente la domanda di italianità che c’è nel mondo”.

 

Articolo Promoredazionale

 

ARTICOLI CORRELATI

Risparmiare sulle importazioni: OTS tra economicità e valorizzazione del territorio

Nuove opportunità negli Stati Uniti: OTS presenta “Sportello Unico USA”

In Cina con OTS nella città italiana riprodotta in scala reale: un centro commerciale del Made in Italy

Mediterraneo ed Europa uniti da OTS: potenziamento dei trasporti via terra

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X