facebook twitter rss

Scambio di conoscenze, accesso a bandi europei, collaborazioni in corso
Campofilone-Praga (FOTO)

PRAGA/CAMPOFILONE - Mircoli: "Allargare gli orizzonti ai ragazzi per costruire Europa fondata su valori condivisi, rispetto dell'altro e senza pregiudizi"
Print Friendly, PDF & Email

Una nutrita, qualificata ed interessata delegazione dell’Istituto Comprensivo “Pagani” si è recata a Praga, in Boemia, dal 22 al 25 aprile per rafforzare i legami tra la Valdaso e la capitale della Repubblica Ceca. Ad accompagnarla sono stati la dirigente scolastica Andreina Mircoli, ed Ercole D’Ercoli, sindaco di Campofilone e presidente dell’Ecomuseo valle dell’Aso.

“Sono stati giorni intensi durante i quali si sono consolidati rapporti già in essere – fa sapere il sindaco D’Ercoli – visto che Campofilone, da un paio d’anni, ha proficui rapporti turistici con Hostivice, cittadina di 9000 abitanti alle porte di Praga. A questo si aggiunge un altro legame, stavolta con il VI municipio di Praga, di oltre 100.000 abitanti. Entrambi sono finalizzati a partecipare a bandi europei, ai quali la Repubblica Ceca ha notevoli possibilità di accesso”.

All’incontro istituzionale con il vicesindaco Jakub Starek ne è subito seguito uno operativo con l’ingegner Marie Kubikova, responsabile per le scuole di Praga VI e Petr Vlasak, responsabile del dipartimento Fondi Europei di Praga Capitale. La fitta agenda ha previsto anche  incontri con i Dirigenti Scolastici di 3 scuole della città ceca, una delle quali particolarmente interessante in quanto accoglie bambini che presentano doti particolari in alcune materie e attività. Lo scambio di buone pratiche avrà un seguito già la prossima settimana quando una delegazione di insegnanti della materna e primaria saranno ospiti per 3 giorni delle scuole dell’Istituto Pagani, soprattutto per approfondire le modalità di inserimento dei bambini stranieri. Da parte sua il Sindaco di Campofilone ha presentato il territorio della Valdaso con i gioielli medievali che ne costellano i crinali puntando sui tre aspetti che maggiormente interessano quelle popolazioni, ovvero il mare: pulito e con strutture accoglienti; l’ambiente, sano e vivibile e l’enogastronomia.

“Oltre all’arricchimento reciproco delle comunità locali che inevitabilmente scaturisce da questi incontri, soprattutto quando interessano studenti e docenti – prosegue il sindaco D’Ercoli – non dobbiamo trascurare il grande bacino turistico che Praga rappresenta per il nostro territorio. A ciò si affianca la grande opportunità di aderire a progetti di respiro europeo con partners qualificati ed affidabili. Ringrazio per l’organizzazione la dirigente scolastica Mircoli, la professoressa Barbara Federici e Mares Vlacav”.

Sulla stessa linea la dirigente Andreina Mircoli: “Questi scambi sono utili ad allargare gli orizzonti ai nostri ragazzi anche nella prospettiva di costruire una Europa fondata sulla condivisione di valori, senza pregiudizi e per dare loro strumenti adeguati che derivano dalla conoscenza e rispetto dell’altro. Solo così i nostri giovani potranno essere cittadini d’Europa e del mondo”.

Il sindaco D’Ercoli e la dirigente Mircoli hanno omaggiato le autorità ceche con materiale promozionale e prodotti tipici, tra cui olio extravergine di oliva, vino, confetture, pesche sciroppate e Maccheroncini di Campofilone IGP, tutti apprezzati con entusiasmo. A principio di ottobre 2016 era stato firmato un patto di cooperazione tra Campofilone e Hostivice durante un incontro con la delegazione dalla Repubblica Ceca presso il Comune valdasino (cui si riferisce la foto).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti