facebook twitter rss

Fermana, da Monza arriva la
matematica conquista dei play off

SERIE C - In Brianza, nonostante la sconfitta (3-0) i gialloblù ottengono la certezza aritmetica di disputare gli spareggi. Canarini in emergenza con l'esordio di ben due portieri nella stessa partita. Domenica prossima gran finale, contro la Samb serviranno tre punti per migliorare il piazzamento, poi sperare nel Vicenza e nel...Monza stesso
Print Friendly, PDF & Email

Fermana nei play off!  Un traguardo non pronosticabile ad inizio stagione (Foto di Manilio Grandoni)

 

di Paolo Bartolomei

MONZA – Il vantaggio dei brianzoli arriva alla fine di un primo tempo giocato tutto all’attacco dai padroni di casa, Guarna è impegnato una sola volta su punizione di Zerbo. Nella ripresa c’è un po’ più Fermana ma anche l’esordio assoluto tra i pali gialloblù di Pavoni, al posto dell’infortunato, e a sua volta esordiente (ma solo in questa stagione) Valentini (erano ko Marcantogini e Ginestra). Nel finale altri due gol degli uomini di mister Brocchi.

L’esordio di Pavoni al posto dell’altro esordiente Valentini

L’undici di Destro scivola all’ultimo posto della griglia play off, ma la certezza di disputare gli spareggi arriva grazie alla sconfitte di Teramo e Gubbio. Domenica prossima servirà una vittoria contro la Samb, sperando che il Vicenza non vinca, per riconquistare l’8° posizione che, solo in caso di vittoria della Coppa Italia di serie C da parte del Monza l’8 maggio, significherebbe quartultimo posto della griglia play off, in altre parole prima gara degli spareggi da giocare in casa con due risultati su tre a diposizione per qualificarsi al turno successivo.

Per i canarini oggi settima partita senza vittorie, solo quattro punti nelle ultime sette gare, vincere contro i rossoblù sarà un’impresa ma i gialloblù ne hanno già fatte. Un grosso traguardo è già la conquista dei play off nonostante i ridotti obiettivi di inizio stagione e le molte difficoltà incontrate, soprattutto con i numerosi infortunati.

IL TABELLINO

MONZA 3 (4-3-3): Guarna; Marconi, Scaglia, Lepore, Tentardini; Armellino, Galli (36′ st Fossati), D’Errico (36′ st Tomaselli); Ceccarelli (21′ st Chiricò), Brighenti (36′ st Di Paola), Marchi (21′ st Reginaldo). A disposizione: Sommariva, Bearzotti, De Santis, Lora, Marchesi, Otele Nnanga, Palazzi. All. Christian Brocchi

FERMANA 0 (3-4-1-2): Valentini (11′ st Pavoni); Maloku, Scrosta, Sarzi Puttini; Misin, Giandonato (21′ st Maurizi), Fofana (21′ st Otranto), Sperotto; Zerbo (11′ st D’Angelo); Lupoli (34′ st Nepi), Malcore. A disp. Ceriani, Contaldo, Grieco, Guerra, Malavolta, Marozzi, van der Heiden. All. Flavio Destro

ARBITRO : Claudio Panettella di Bari. Assistenti Michele Pizzi di Termoli e Luca Valletta di Napoli.

RETI: 44′ pt Armellino, 33′ st Tentardini, 43′ st Chiricò

NOTE: Ammoniti Sarzi Puttini, D’Errico, Scrosta, Zerbo, Tentardini e Armellino; angoli 9-2; recupero 1’+3′

LA CRONACA

Destro fa esordire tra i pali Valentini che aveva giocato la sua ultima presenza al termine dello scorso campionato e poi si era infortunato ad agosto, facendo arrivare lo svincolato Marcantognini e dando spazio all’esperto Ginestra. Emergenza in difesa, schierata egualmente a tre, dove Flavio Destro (in assenza sia dell’infortunato Comotto sia dello squalificato Soprano) dà fiducia a Maloku (seconda presenza dal 1′) schierato come destro dei tre centrali (al suo esordio da titolare a Trieste aveva giocato sull’out destro di centrocampo); gli altri due sono Scrosta in mezzo e Sarzi a sinistra. Nessuna novità particolare a centrocampo mentre inedito il tridente di attacco con Lupoli e Malcore supportati da Zerbo dietro di loro.

Dopo mezz’ora di musica suonata solo dal Monza con diversi pericoli portati dalle parti di Valentini (il

L’esordiente Valentini torna in panchina

principale con Ceccarelli) al 32′ per la prima volta una ripartenza fermana genera un calcio di punizione sul quale Zerbo di sinistro costringe Guarna in angolo.

Al 39′ in gol Ceccarelli ma dopo la segnalazione di offside, poco dopo Marconi da due passi fallisce un gol facile, prima c’è l’opposizione di Valentini, poi sul tap-in il salvataggio sulla linea di Maloku; la punizione di Zerbo resta isolata, è assedio biancorosso, i gialloblù non riescono nemmeno a ripartire e al 44′ il prevedibile vantaggio dei padroni di casa con Armellino che insacca alla sinistra di Valentini una bella punizione battuta da una ventina di metri: 1-0.

L’inizio della ripresa è di marca gialloblù; al 3′ Guarna impegnato a terra da una punizione forte ma centrale di Giandonato, due minuti dopo esce dall’area per anticipare Malcore e poi di nuovo su calcio franco di Giandonato.

All’11’ tegola per Destro che deve inserire tra i pali il classe ’99 Filippo Pavoni (esordio assoluto per lui) al posto di Valentini infortunato (indisponibili sia Marcantognini che Ginestra). Subito dopo Malcore, in area, spreca l’occasione del pareggio sparando fuori con un piattone sinistro. Dentro Otranto (seconda presenza dopo i 5′ contro l’Imolese di domenica scorsa) e anche Maurizi dopo l’infortunio al posto di Giandonato inconcludente. Poco dopo Pavoni salva in angolo su D’Errico, ma al 33′ arriva il sigillo di Tentardini che, superando alcuni difensori e infilando Pavoni in uscita, chiude i giochi: 2-0. A due minuti dal termine arriva il tris di Chiricò.

 

Articoli correlati: 

Flavio Destro:”La Fermana sta concludendo un grande campionato”

Fermana a Monza per conservare il miglior piazzamento play off

Fermana, Fofana non ha dubbi: “A Monza ce la giocheremo”

Verso Monza-Fermana, la ripresa degli allenamenti con mister Destro

Comotto a riposo per sette giorni

Fermana, per i play off tutto rinviato alle ultime due partite

Auguri a Paolo Belleggia, il presidente più vincente nella storia della Fermana


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti