facebook twitter rss

Brillano i ragazzi del polo Urbani:
premiati da Unicam al contest
contro la violenza sulle donne

PORTO SANT'ELPIDIO - La 3A dell'alberghiero conquista il secondo posto al concorso dell'ateneo camerte con un video sul tema della discriminazione di genere in cucina
Print Friendly, PDF & Email

Brillano i ragazzi del Polo Urbani, non solo nei risultati scolastici, ma anche nelle tematiche di impegno sociale. Gli studenti dell’istituto alberghiero di Porto Sant’Elpidio hanno conquistato ieri il secondo posto al contest, indetto dall’Università degli studi di Camerino, sul tema “Donne: diritto alla vita senza violenza”. Due le scolaresche dell’Urbani a partecipare al concorso, la 3D del liceo scienze applicate e la 3A indirizzo cucina dell’alberghiero. Quest’ultima ha conquistato il secondo premio con il progetto “Il genere conta in cucina”.

Otto gli studenti che hanno approfondito il tema delle discriminazioni di genere in ambito lavorativo in cucina, elaborando un video sull’argomento, con l’aiuto della prof. Sonia Liberati. Il filmato ha raccolto dati statistici ed episodi di cronaca sulla disparità di trattamento nell’ambito professionale nel quale si stanno specializzando. I ragazzi protagonisti sono Lucia Di Battista, Giacomo Smerilli, Martina Ferroni, Martina Amurri, Greta Tulli, Stefano Dezi, Luca Pallotti e Ciro Regina. Un percorso che rientra nel progetto “Cittadinanza e legalità al femminile”, che al polo Urbani si sta portando avanti dall’inizio dell’anno scolastico, su spinta della prof. Pamela Bulgini. Ad accompagnare gli studenti a Camerino c’era anche il prof. Mario Andrenacci.

Al contest hanno partecipato istituti da tutte le Marche e non solo. C’erano infatti scuole di Macerata, Pesaro, Recanati, Civitanova, Fabriano, Atri e Lucca. Un secondo posto che, oltre all’onore, vale anche 500 euro da investire per le attività della scuola. La motivazione del riconoscimento ai ragazzi dell’alberghiero è stata la capacità di affrontare il tema della violenza di genere declinandola in un preciso settore professionale, per approfondire i rischi di discriminazione per chi decide di lavorare nel mondo della cucina e della ristorazione.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X