facebook twitter rss

Sport e disabilità, vigilia di
sfide internazionali e senza barriere

CALCIO A 5 - Come già anticipato, domani e domenica, al campo sportivo "Martellini" di Porto Sant'Elpidio, il secondo quadrangolare per non vedenti. Grazie all'impegno dell'associazione Controluce sul fondo di gioco scenderanno squadre in arrivo dall'Italia, Belgio, Germania ed Austria
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Il calcio a 5 non vedenti è per giocatori coraggiosi, determinati, caparbi che scendono in campo come qualsiasi altro giocatore e, superando la barriera del buio, si allenano, corrono, tirano calci a un pallone, segnano ed esultano, dando vita a un gioco coinvolgente, ancora troppo poco conosciuto e seguìto.

Ne è profondamente convinta l’associazione Controluce onlus che, impegnata da anni a promuovere questo sport per ragazzi non vedenti e ipovedenti, organizza il 2° “Torneo internazionale di calcio a 5 non vedenti” – categoria B1, che si disputerà domani, sabato 6 e domenica 7 luglio, con inizio dal mattino, al campo sportivo Martellini di Porto Sant’ Elpidio.

Si annuncia dunque un’intensa due giorni all’insegna di sport e integrazione, che vedrà sfidarsi quattro squadre da altrettante nazioni: per l’Italia l’Asd disabili Roma 2000, per il Belgio il Cecifoot Charleroi, per la Germania lo Shalke 04 e per l’Austria l’Obsv Vienna.

Il torneo inizierà sabato alle ore 9,30 con il 1° incontro (Asdd Roma vs Obsv Vienna) e il 2° incontro (Charleroi vs Shalke 04), e proseguirà nel pomeriggio, dalle 16,30, con la 3° partita (Shalke 04 vs Obsv Vienna) e la 4° (Asdd Roma vs Charleroi). Domenica, dalle 9,00, si entrerà nella fase finale con il 5° incontro (Charleroi vs Obsv Vienna) e il 6° match (Asdd Roma vs Shalke 04), per poi concludersi con le premiazioni di: squadra vincitrice del torneo, miglior portiere, capocannoniere e premio fair play.

In avvio di torneo, l’associazione Controluce non mancherà di ricordare il suo calciatore Carlo Malloni, scomparso di recente: la sua maglia sarà indossata da un ragazzo della scuola calcio non vedenti e lo stesso darà il calcio d’inizio. Anche il premio Fair Play sarà dedicato a lui.

 

Articolo correlato: 

Torneo internazionale per non vedenti, ecco la seconda edizione

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X