fbpx
facebook twitter rss

Marco Mengoni e Jovanotti,
decine di migliaia di fan in arrivo:
bagno di folla tra montagna e spiaggia

AMANDOLA E FERMO - Il primo sarà a RisorgiMarche nel pomeriggio di martedì 30 luglio, il secondo invaderà la spiaggia fermana sabato 3 agosto con il suo Jova Beach Party
Print Friendly, PDF & Email

redazione CF

Ancora poche ore e il Fermano vivrà due eventi “storici”: da un lato il concerto di Marco Mengoni per RisorgiMarche, dall’altro l’attesissimo Jova Beach Party lungo la costa. E se il primo – anche se si svolgerà in località Fontanelle, nel territorio di Sarnano – vedrà coinvolta la città di Amandola, il secondo avrà come protagonista il capoluogo di provincia.

Due appuntamenti, uno gratuito e l’altro a pagamento, che stanno richiamando decine di migliaia di fan da tutta Italia, con un conseguente impegno da parte di organizzatori, istituzioni, Forze dell’Ordine e sistema sanitario ed un susseguirsi di numerose riunioni e tavoli tecnici per definire ogni singolo dettaglio sul fronte della viabilità e della sicurezza.

Inutile rimarcare l’importanza di Mengoni e Jovanotti, due artisti diversi ma accomunati da una grande voglia di sperimentare e di rimettersi continuamente in gioco, attraverso formule nuove e proposte uniche nel panorama nazionale. Per Jovanotti, in particolare, si tratta del secondo appuntamento estivo in terra marchigiana tra 2018 e 2019: la sua partecipazione al festival ideato da Neri Marcorè nell’agosto dello scorso anno, infatti, aveva visto la partecipazione di oltre 70.000 persone nell’area di Matelica, nel Maceratese.

Tornando, invece, all’impegno e al lavoro da parte degli enti preposti, se per il concerto di Mengoni, la ‘pratica’ è in mano alle istituzioni maceratesi, per il Jova Beach Party va evidenziato come tutte le istituzioni provinciali fermane, con in testa la Prefettura, stanno lavorando continuamente per la miglior riuscita dell’evento. E in questo caso, per migliore si intende che tutto scorra liscio senza inghippi o problemi. Al momento sono stati venduti circa 33 mila biglietti su una capienza limite di 35 mila persone. Attualmente sono stati individuati nella zona circa 10 mila parcheggi, con una parte riservata ai residenti. In Prefettura è già stato anche consegnato il piano sanitario per la copertura totale, in termini di prevenzione e vigilanza sanitaria, dell’evento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X