facebook twitter rss

Jova Beach Party, i divieti in mare
disposti dalla Capitaneria di porto:
emessa l’ordinanza

FERMO - Tutte le disposizioni e i divieti della Capitaneria di porto nell'ordinanza del comandante del Circomare, Simona Gentile
Print Friendly, PDF & Email

Il comandante del Circomare, tenente di vascello Simona Gentile

Jova Beach Party. La Capitaneria di porto è pronta, insieme alle altre forze dell’ordine e alla macchina organizzativa coordinata dalla prefettura di Fermo, per l’evento clou dell’estate fermana e non solo. Martedì, infatti, il comandante del Circomare, Simona Gentile, ha emesso un’ordinanda ad hoc con cui si dispongono tutte le restrizioni in occasione del concerto di Jovanotti a Casabianca di Fermo, in programma per sabato prossimo. Innanzitutto, per avere ben chiaro il quadro, soprattutto in termini di balneazione, è importante ricordare che la Capitaneria di porto ha individuato due aree in mare, quella definita A e quella nominata come B. Quest’ultima ha una lunghezza, frontemare, di 680 metri e una profondità, da via Riva del Pescatore allo chalet Mauna Loa, di 500 metri dalla battigia. La A, invece, all’interno della B, ha una lunghezza frontemare di circa 300 metri e una profondità, a nord, di 25 metri e a sud di 35 metri (questo per garantire in tutta l’area A una profondità di 1,3 metri). E questa seconda area, si estende da Bagni Anna fino in corrispondenza del palco. Questo specchio di mare sarà delimitato da boe e saranno presenti, al suo interno, cinque ‘atolli’ con, sopra, due bagnini di salvataggio per ognuno.

Nell’intero specchio d’acqua individuato dal Circomare (ossia l’area B includente anche la A) dalle 12 alle 2 di notte sarà vietato navigare, ancorare, sostare ed effettuare qualsiasi attività connessa ai pubblici usi del mare. Divieto di balneazione, proibito anche effettuare attività di immersione con qualsiasi tecnica, svolgere attività di pesca di qualunque natura, qualsiasi altra attività subacquea e di superficie. In acqua saranno posizionate boe di segnalamento diurno e notturno. Per quanto riguarda la balneazione, nell’area denominata A è comunque consentita la balneazione dalle 14 alle 20: “In deroga a quanto disposto la sola balneazione è consentita dalle 14 alle 20 di sabato 3 agosto”. “In considerazione che il tratto di arenile e il prospiciente specchio acqueo interessato dalla manifestazione è di circa 300 metri lineari – si legge nell’ordinanza – l’organizzazione dovrà garantire, in relazione al principale utilizzo notturno che si farà sia dell’arenile che dell’antistante specchio acqueo, il massimo livello di illuminazione possibile di tutto lo specchio acqueo antistante l’area della manifestazione, con idonei mezzi da terra. Inoltre l’organizzazione dovrà assicurare idoneo servizio di assistente bagnanti, quantificabili in 15 (persone), per tutta la durata della manifestazione (…)”. Nell’ordinanza del Circomare si legge anche che: “L’organizzazione avrà cura di assicurare che le aree interessate dalla manifestazione, nonché i relativi specchi acquei risultino sgombri e ripuliti da materiale di vario genere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X