facebook twitter rss

Aggressione al centro di accoglienza,
Fratelli d’Italia: “Il sindaco Canigola si muova per avviare le pratiche di espulsione del soggetto”

MONTE URANO - Il portavoce provinciale Balestrieri: "Gente così che fa dell' Italia quello che vuole non è gradita e un amministrazione deve prontamente intervenire"
Print Friendly, PDF & Email

 

Andrea Balestrieri

“Grazie al tempestivo intervento delle forze dell ordine che sono subito intervenute e al guardiano della struttura, che si è evitato il peggio presso il centro accoglienza di Monte Urano”.  Il giorno dopo  l’episodio di rabbia che ha visto protagonista un richiedente asilo ospite di un centro di accoglienza di Monte Urano che si è scagliato contro quattro donne, picchiandole, tenendo in mano anche un coltello, il portavoce provinciale di Fratelli D’Italia Andrea Balestrieri torna sulla vicenda.

“Episodi così sono ormai all’ordine del giorno ma quello che sostengo da sempre è una cosa sola: struttura ed amministrazioni comunali devono sempre essere in continuo contatto proprio per monitorare questi soggetti – scrive Balestrieri –  È impensabile che una persona con simili comportamenti possa essere ospite di una struttura; è inconcepibile che possa girare per il territorio indisturbato ed essere pericoloso per la cittadinanza. Trovo inoltre fuori luogo che questa persona sia trasferita in un’ altra struttura! Spero che il Sindaco Moira Canigola domani stesso prenda contatti con Questura e Prefettura, per avviare subito le pratiche di espulsione di questo soggetto. Gente così che fa dell’ Italia quello che vuole non è gradita e un amministrazione deve prontamente intervenire. Apprezzo le parole del vice sindaco Sollini sul fatto dei continui controlli. Anche il singolo caso va monitorato molto attentamente e la soglia di attenzione deve sempre rimanere alta”.

Tensione al centro di accoglienza: coltello in mano, prende a calci e schiaffi quattro donne, intervento dei carabineri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti