facebook twitter rss

La Poderosa raddoppia,
sbancato il palace di Roseto

SERIE A2 - Secondo impegno e bis di successi in Supercoppa Lnp per la XL Extralight. Dopo l'affermazione interna, domenica scorsa, imposta alla prima ufficiale di stagione al San Severo, nella serata di ieri il quintetto di Ciani ha espugnato il parquet della Sapori Veri. E nel week end arriva l'imbattuta Caserta: chi vince è già ai quarti
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match

ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) – E sono due. La XL Extralight fa bis in Supercoppa Lnp e dopo il successo di domenica scorsa su San Severo (vedi l’articolo sotto correlato) sbanca anche Roseto piegando una incerottata ma comunque rocciosa Sapori Veri.

Senza il lungodegente Oliva e gli acciaccati Ciribeni (fermato da un incidente stradale, un grande in bocca al lupo da tutta la Poderosa e da tutti noi di Cronache Fermane), De Fabritiis e Bayehe, gli abruzzesi hanno comunque venduto carissima la pelle con il suo basket a ritmi altissimi e fisicità imponente. I gialloblù lo hanno patito oltremodo, collezionando una quantità abnorme di palle perse (ben 26 alla fine) che gli Sharks hanno però saputo sfruttare solo in parte. La precisione al tiro veregrense e lo stellare secondo tempo di Thomas (27 punti, 19 nella ripresa) hanno dato il “la” ad un successo che tiene la Poderosa in vetta al girone Arancione.

IL TABELLINO

SAPORI VERI ROSETO 65: Fokou, Palmucci ne, Lattin 12, Giordano 5, Visintin, Menalo 12, Mouaha 13, Canka 8, Nikolic 6, Cocciaretto 2, Ghirlanda ne, Pierich 7. All. D’Arcangeli

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 74: Thompson 12, Miani, Angellotti ne, Mastellari 10, Andreani ne, Conti 2, Palermo 1, Bonacini 4, Berti 2, Thomas 27, Cucci 10, Serpilli 6. All. Ciani

PARZIALI: 20-22, 15-12, 13-18, 17-22

LA CRONACA

Eppure l’avvio sembrava presagire una serata tranquilla per Palermo e compagni: le triple di Serpilli e i canestri di Thompson spingono rapidamente la XL Extralight (9-19 al 7’), ma l’ingresso in campo di Mouaha accende la gara dei rosetani.

Il diciannovenne play pescato in B all’Hsc Roma è una furia e con la sua energia riporta sotto la Sapori Veri, che sorpassa in avvio di secondo quarto. I precoci tre falli di Palermo e Bonacini e le polveri bagnate di Thomas rendono tutto difficile per la Poderosa, che comunque tiene botta e va all’intervallo lungo sotto solo di 1 (35-34).

La partita è ruvida, spigolosa, zeppa di errori, ma l’intensità è già da campionato. Nella ripresa l’equilibrio non pare spezzarsi, neanche quando Cucci con una tripla e un canestro da sotto in rapida successione spinge di nuovo avanti la Poderosa (42-49 al 27’). Coach D’Arcangeli raschia il fondo della panchina per trovare forze fresche, trova energia anche da un Pierich spettatore non pagante per 30’, ma scatta l’ora di Thomas: sono le sue invenzioni a scavare un solco di 6-7 punti che Roseto non ha più la forza di ricucire. La Poderosa resta imbattuta al pari della Decò Caserta, che domenica (ore 18) salirà al PalaSavelli: chi vince va ai quarti, chi perde deve sperare di chiudere come miglior seconda per avanzare alla seconda fase.

LE DICHIARAZIONI

Queste le parole di coach Ciani in sala stampa: «Sotto il profilo dell’organizzazione e del ritmo è stata una partita di campionato. Il sistema delle due squadre ha fatto vedere a tratti delle cose interessanti e a tratti momenti di imperfezione. Tutto normale, a maggior ragione perché si tratta di due squadre profondamente rinnovate e giovani, cosa che aggiunge ulteriori difficoltà a quelle naturali di inizio stagione. Sotto il profilo della mentalità e dell’aggressività è stata invece partita vera: nessuna delle due squadre ha fatto un passo indietro e questo è sicuramente un eccellente banco di prova e un ottimo momento di crescita. Farlo ottenendo una vittoria a Roseto, dove è sempre difficile vincere e lo sarà anche quest’anno, è oggettivamente una cosa che ci dà buon’umore e che corrobora le nostre convinzioni».

 

Articolo correlato: 

Buona la prima, la Poderosa al via ufficiale nel modo giusto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X