facebook twitter rss

Mensa biologica,
c’è l’ok del ministero al contributo
per il nido d’infanzia Sant’Andrea

FERMO - Il Comune di Fermo con il nido Sant'Andrea è uno dei soli 13 Comuni delle Marche che hanno ottenuto questa prestigiosa e importante certificazione, presentando un progetto cui ha collaborato Paolo Agostini
Print Friendly, PDF & Email

“Nuovo primato per il nido d’infanzia comunale Sant’Andrea. La sua mensa è stata infatti ammessa al contributo del bando del Ministero delle Politiche agricole, forestali e alimentari quale mensa biologica. L’amministrazione comunale aveva infatti inoltrato la domanda entro i termini, nel marzo scorso ed ora l’ammissione nella graduatoria”. E’ quanto fanno sapere dal Comune.

Il bando, promosso in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, prevede che la mensa scolastica, per qualificarsi biologica, rispetti determinate percentuali di materie prime di origine biologica come ad esempio nelle carni, nei latticini e nella pasta, l’utilizzo di prodotti stagionali, nel rispetto del calendario della stagionalità, secondo apposite linee guida, l’utilizzo di prodotti locali, a chilometro zero e la riduzione degli sprechi.

“Un riconoscimento importante – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – per il quale ringrazio il lavoro e l’impegno profuso per tanto tempo, prima della pensione, dalla cuoca Maria Luisa Sollini, dal nuovo cuoco Simone Cipollari, dal dirigente del Comune Giovanni Della Casa, di Sibilla Zoppo Martellini dell’Ufficio Politiche educative e Scolastiche del Comune di Fermo, dalle educatrici, dal personale e da tutto il settore dei Servizi Sociali che seguono da vicino il nido Santoro. Oltre a questa attribuzione, vorrei ricordare anche l’altro percorso avviato nel 2018 nella mensa di infanzia, elementari e medie che ha privilegiato il Km 0, comunque il Made in Italy completo non solo del prodotto ma anche dei suoi ingredienti e per i quali a loro volta ringrazio le cuoche e le aiuto cuoche dell’Asite per quanto fanno quotidianamente”.

L’assessore alle Politiche Sociali Mirco Giampieri ha aggiunto: “Un’attestazione che fa piacere vedere riconosciuta, a dimostrazione dell’attenzione che abbiamo nei confronti delle azioni a beneficio dei bambini e del loro benessere, in una scuola nuova e confortevole. Un ringraziamento al dirigente comunale Giovanni Della Casa, a Sibilla Zoppo Martellini dell’Ufficio Politiche educative e Scolastiche, alle educatrici e a tutto il personale del nido Santoro per l’impegno e la passione quotidiani con cui portano avanti questo lavoro”.

Il Comune di Fermo con il nido Sant’Andrea è uno dei soli 13 Comuni delle Marche che hanno ottenuto questa prestigiosa e importante certificazione, presentando un progetto cui ha collaborato Paolo Agostini.

Per il nido Santoro si tratta del secondo riconoscimento a livello nazionale dopo essere stato recentemente inserita in una pubblicazione nazionale dell’Enea dedicata gli edifici a energia zero, dunque nella direzione della sostenibilità ambientale come del resto è anche questa attribuzione per la mensa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X