fbpx
facebook twitter rss

Armato di coltello
aveva aggredito quattro connazionali,
giovane denunciato

MONTE URANO - Al ragazzo di circa 30 anni è stato notificato il provvedimento urgente della procura di Fermo che ne dispone l’allontanamento immediato dalla struttura ricettiva. Il ragazzo è stato denunciato alla procura della repubblica di Fermo per minaccia aggravata, lesione personale aggravate e porto abusivo di arma bianca. I 4 connazionali hanno riportate lieve lesioni
martedì 17 Settembre 2019 - Ore 13:22
Print Friendly, PDF & Email

 

di redazione CF

Provvedimento urgente di allontanamento dalla comunità. E’ quanto adottato dalla procura della repubblica di Fermo per un giovane ospite della comunità per richiedenti asilo di Monte Urano. I fatti risalgono a fine agosto (leggi l’articolo). E quel ragazzo ora dovrà anche rispondere di minaccia aggravata, lesione personale aggravate e porto abusivo di arma bianca.

Da destra il comandante della compagnia dei carabinieri di Fermo, Peluso, e quello del Norm, Dell’Avvocato

“I carabinieri del Norm, sezione Radiomobile e delle stazioni di Monte Urano e Porto Sant’Elpidio – entrano nei dettagli dalla compagnia dell’Arma di Fermo – sono intervenuti a Monte Urano presso la comunità dove sono ospitate persone richiedenti asilo politico, a seguito di una lite, per futili motivi, tra migranti. In particolare un cittadino di nazionalità nigeriana ha aggredito con calci e pugni, nonché con la minaccia di un coltello, altri quattro suoi connazionali. Solo grazie al massiccio intervento dei carabinieri della compagnia di Fermo, si è riusciti a far tornare la situazione alla normalità. “I carabinieri hanno disarmato l’uomo riportandolo alla calma e messo in sicurezza tutti gli occupanti la struttura. All’uomo, di circa 30 anni è stato poi notificato il provvedimento urgente della procura di Fermo che ne dispone l’allontanamento immediato dalla struttura ricettiva. Il ragazzo è stato denunciato alla procura della repubblica di Fermo per minaccia aggravata, lesione personale aggravate e porto abusivo di arma bianca. I quattro connazionali hanno riportato lieve lesioni”.

Tensione al centro di accoglienza: coltello in mano, prende a calci e schiaffi quattro donne, intervento dei carabineri


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X