facebook twitter rss

”Bimbi e Bici in Piazza”,
successo per la terza edizione

CICLISMO - Evento organizzato da Anastasia Lanciotti ben avallata dal Comune di Fermo, dalla Federciclismo, dal gruppo di Mountain Bike di Porto Sant'Elpidio e dagli esponenti delle forze dell'ordine. In piazza del Popolo a Fermo ancora una volta tanti percorsi all'insegna della sicurezza stradale, onorati da circa ottanta minori
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO –  Passione per le due ruote, sensibilità verso i minori ed attenzione al tema della sicurezza stradale. 

E’ andata in onda ieri, dalle 14.30 e come sempre in piazza del Popolo, la terza edizione del “Trofeo Città di Fermo – Bimbi e Bici in Piazza più Felici più Sicuri“, evento da sempre messo in piedi da Anastasia Lanciotti, supportata dal Gruppo Ciclistico di Mountain Bike di Porto Sant’Elpidio presieduto da Sauro Mazzante.

Novità 2019, il Progetto BiciScuola, ideato dall’organizzazione del Giro D’Italia a sostenere l’iniziativa insieme alla Fondazione Michele Scarponi, enti ad appoggiare il tutto fornendo le maglie Rosa con la mascotte del progetto, il Lupo Wolfie. 

Sostegno istituzionale offerto invece dal Comune di Fermo, presente con il sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini, il collega ai servizi sociali, Mirko Giampieri ed il consigliere Cristian Falzogher.

Spalla tecnica della Federciclismo, rappresentata dal presidente regionale Lino Secchi e dal vertice provinciale di Fermo – Ascoli Piceno, Marco Lelli. Di passaggio, per regalare ai presenti il proprio saluto, anche Sua Eccellenza il Vescovo Rocco Pennacchio. Per la Regione Marche in piazza Alberto Mazzini del settore turismo, figura che ha curato la promozione regionale insieme al ciclista Vincenzo Nibali. Da Latina, Gaetano Senesi, afferente alla Federazione del Lazio. Al loro fianco il presidente dei giudici di gara regionali, Emanuele Sensacqua. 

Platea impreziosita dal Team Capodarco, rappresentato da Gaetano Gazzoli, Sara Grifi e Laura Hoffman. Sul palco le miss, Sara Di Chiara e Valentina Capparelli, alla postazione informatica, impegnato nelle iscrizioni dei minori in gara, Mattia Offidani.

Presente anche lo staff dell’associazione Marco Pantani nel relativo rappresentante Stefano Bagnolini, giunto per l’occasione da Cesenatico. Non è mancato neanche il camper della Granfondo di San Benedetto del Tronto, ente a testimoniare dunque concreta vicinanza all’iniziativa nella persona di Sonia Roscioli. Presenza fissa ed importante quella dell’ex ciclista Luca Panichi.

Naturalmente costante strutturale rispettata: ai bordi dei percorsi allestisti per i tanti ragazzi giunti a cimentarsi con le prove d’abilità, ecco i rappresentanti delle forze dell’ordine, invitate in tutte le relative articolazioni.

Nel cuore di Fermo, dunque Carabinieri (presente il maresciallo Paolo De Angelis), Guardia di Finanza (fiamme gialle incarnate dal comandante Enzo Sandroni), passando per le divisioni di Polizia, di Stato, Stradale (rappresentata dal dirigente Ernesto Bamonti), e Municipale (era atteso il comandante Vittorio Palloni), che con i propri esponenti si sono intervallati al microfono per illustrare norme e condotte a cui devono attenersi gli utenti, tutti, delle tratte stradali.

Nel mentre, tanti giovani ciclisti (fino ad un massimo di 12 anni) si sono misurati in percorsi ad ostacoli e prove di abilità. Circa ottanta i giovani (tesserati con la Federazione e non) quelli intervenuti in sella alle bici, lesti a muoversi tra i conetti dei percorsi sotto lo sguardo attento del giudice di gara, Giuseppe Paniccià. Tutti sono stati premiati con la maglia Rosa, un pacco gara e la medaglia di partecipazione.

Tre i trofei. Quello messo in palio dal G. C. Capodarco è stato vinto dall’Op Bike di Porto Sant’Elpidio per il maggior numero di partecipanti. Gli altri due, offerti dal Comune di Fermo, sono stati conquistati dal Gruppo Osimo Stazione come squadra a maggior punteggio, e dal G. C. Rapagnanese in qualità di seconda classificata.

“Ci siamo ritrovati ancora una volta per i soliti nobili fini: la sicurezza stradale e la prevenzione – l’umore di una stanca ma soddisfatta Lanciotti -, i bambini intervenuti si sono divertiti ed allo stesso tempo hanno conosciuto e visto da vicino il tema della sicurezza stradale. Per me si è trattata di una nuova e bella soddisfazione, ciò che si fa con il cuore – ha sottolineato la quota rosa organizzativa – arriva poi al cuore delle persone. Vedere i sorrisi dei bambini è stato il miglior compenso per tutti gli sforzi ed i sacrifici fatti per allestire tutto ciò. Ringrazio ovviamente tutti gli sponsor, fondamentali per la buona riuscita della giornata”.

In qualità di ospite, il confermato Luca Contoli, giunto in città dopo la recente edizione dal programma televisivo Italia’s Got Talent, noto al grande pubblico per le sue performance da bmx rider e ben propenso a mettere in mostra, con il suo show, tutte le qualità acrobatiche. Presente e tutelato dal recente passato anche il fumettista Paolo Febi, che ha regalato simpatiche caricature ai tanti intervenuti di ogni età.

Infine, da sottolineare l’opera delle maestre Arianna e Cecilia dell’asilo “Bianconiglio“, che hanno fatto costruire ai minori dei segnalibri basati sulle simbologie dei segnali stradali, naturalmente regalati a tutti i bambini giunti alla kermesse.

 

Ampia fotogallery

 

Articolo correlato: 

”Bimbi e Bici in Piazza, più Felici e più Sicuri”: ecco la terza edizione


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X