facebook twitter rss

Francesco Ciarpella carica
la Sutor in vista di Faenza

SERIE B - Premiata attesa domenica pomeriggio all'esordio stagionale in casa. Per l'occasione c'è la Rekico, un avversario che in terra veregrense troverà, tra gli ostacoli da superare, sia l'orgoglio ferito dei calzaturieri dalla prima di Civitanova che il calore del popolo gialloblù
Print Friendly, PDF & Email

 

MONTEGRANARO – Un esordio difficile contro un avversario senza dubbio attrezzato per competere nei piani alti della classifica. Si può riassumere così la prima in serie B della Sutor che comunque all’Eurosuole Forum non si è mai tirata indietro nel lottare su ogni pallone anche quando il passivo si era fatto pesante.

Uno dei più positivi del roster gialloblù sicuramente è stato il veregrense Francesco Ciarpella che, oltre a partire nel quintetto titolare, ha bagnato il suo esordio con nove punti e una prestazione fatta di tanta sostanza.

 

Ciarpella, domenica ha fatto l’esordio in serie B con la maglia della Sutor. Come ha vissuto la partita?

“È stata un’emozione incredibile per me scendere in campo domenica e vedere, ma soprattutto sentire, i tanti tifosi montegranaresi che sono venuti a supportarci. Questo è mio quinto anno con la maglia della Sutor, ma ogni volta che la indosso lo faccio sempre con grande orgoglio specialmente dopo quello che abbiamo fatto lo scorso anno con il salto di categoria”.

 

Come si è trovato con i nuovi compagni considerando anche che affrontavate un avversario tosto come la Virtus Civitanova?

“Fin da subito c’è stata una buona sintonia con tutti e questo grazie anche al fatto che siamo un gruppo giovane. Abbiamo giocato contro un avversario molto forte ed è arrivata una sconfitta che fa parte del percorso. Quel che è certo non sarà questo risultato negativo a disunirci anzi dobbiamo ripartire dalle note positive più forti che mai”.

 

Che cosa vi siete detti al termine della partita e alla ripresa degli allenamenti?

“La settimana di lavoro è iniziata con la nostra consapevolezza di aver dato tutto nel match contro la Virtus Civitanova. Ovviamente ci sarebbe piaciuto vincere considerando i tanti tifosi che erano giunti all’Eurosuole Forum. L’ambiente è comunque sereno e ora il nostro obiettivo è regalare una vittoria al nostro pubblico domenica alla Bombonera”.

 

Ora vi attende la Rekico Faenza alla Bombonera. Che gara si aspetta visto che sarà anche la prima di fronte ai vostri tifosi?

“Affronteremo un avversario forte che può contare su giocatori di grande talento come poi abbiamo visto nella loro gara d’esordio di campionato dove hanno battuto largamente Porto Sant’Elpidio. All’inizio dovremo rompere un po’ il ghiaccio considerando che giocheremo davanti ai nostri tifosi ma poi abbiamo il dovere di mettercela tutta per dar loro la prima gioia della nuova stagione”.

 

Articolo correlato: 

La Virtus condanna la Sutor ad un amaro esordio di campionato


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X