facebook twitter rss

Ultras Psg: ”Da domani
l’imperativo è vincere”

PRIMA CATEGORIA - Messaggio mediatico inequivocabile lanciato dai tifosi della Sangiorgese all'undici nerazzurro, chiamato domani in casa, contro il Fiuminata, a cancellare il pesate 6-2 subito nel turno alle spalle nella tana della Settempeda
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Il pesante 6-2 inferto dai locali della Settempeda nel turno di campionato scorso (reti sangiorgesi di Rosafio e Bucchi) ha nuovamente spronato lo scatto d’orgoglio degli Ultras Psg, collettivo di tifosi che lanciano ora un nuovo e chiaro messaggio agli uomini del presidente Enrico Maria Angelini.

La Sangio, al centro classifica del campionato di Prima categoria girone C con 15 punti (a tre dai play off), sarà chiamata domani alla sfida casalinga contro il Fiuminata, avversario quotato 13 lunghezze di graduatoria.

“Chiediamo a squadra e società di cambiare atteggiamento, di onorare i nostri colori e soprattutto di non prendere più in giro chi da una vita segue la Prima squadra cittadina – le parole dei sostenitori nerazzurri affidate al web, edulcorate nelle forma ma lasciate del tutto integre nella sostanza -. Se pensate di essere venuti a Porto San Giorgio per farvi un anno di relax state sbagliando tutto – hanno proseguito -, iniziate tutti, dal primo all’ultimo, a tirare fuori gli attributi che dalla prossima partita non si scherza più! Domani l’imperativo è vincere. A Porto San Giorgio non si passeggia, se volete passeggiare andate in altri luoghi. Sia chiaro”.

p. g. 

 

Articoli correlati: 

Il calcio del Fermano, la panoramica di giornata

La Sangiorgese tuona: ”Arbitraggio inadeguato”

Ultras Sangiorgese: ”Fuori gli attributi o riconsegnate la maglia nerazzurra”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti