facebook twitter rss

Per Di Carlo buona la prima:
la Poderosa espugna Piacenza

SERIE A2 - XL Extralight corsara nella tana dell'Assigeco 76-80, e sono subito due punti in quota al successore di coach Franco Ciani. Fondamentale, domenica prossima, sfatare nuovamente il tabù del PalaSavelli nella partita innanzi al fanalino di coda Agribertocchi Orzinuovi. "La vittoria è anche merito di chi mi ha preceduto in panchina", le parole nel dopo gara della nuova guida tecnica calzaturiera
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match. Fonte: profilo Facebook Ucc Assigeco Piacenza

di Paolo Gaudenzi

 

PIACENZA – Buona la prima di coach Gennaro Di Carlo, subentrato a cavallo di Natale al posto dell’esonerato Franco Ciani, nel match che collima con l’ultima giornata di calendario dell’anno solare 2019.

La Poderosa XL Extralight Montegranaro espugna infatti il PalaBanca, casa madre dell’Assigeco Piacenza dell’ex coach veregrense Gabriele Ceccarelli.

I gialloblù tornano così nel territorio fermano con due punti da aggiungere alla precaria classifica, unitamente alla consapevolezza di potersi giocare tutte le proprie carte, nel 2020 ormai prossimo, alla caccia di una salvezza che, per uomini e mezzi, è decisamente alla portata di mano.

Sarà dunque necessario trovare ora la giusta continuità in casa, a partire dall’impegno in programma per la vigilia dell’Epifania, quando sul parquet del PalaSavelli sarà di scena il fanalino di coda Agribertocchi Orzinuovi, avversario del tutto alla portata da rispedire senza sconti al mittente.

IL TABELLINO

UCC ASSIGECO PIACENZA 76: Gasparin 21, Ogide 21, Santiangeli 18, Hall 8, Piccoli 3, Rota 3, Ikechukwu Ihedioha 2, Molinaro 0, Montanari 0, Ferraro 0, Cremaschi 0), Faragalli 0. All. Gabriele Ceccarelli

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO 80: Cucci 17, Thomas 17, Bonacini 14, Serpilli 14, Thompson IV 10, Conti 3, Miani 3, Marulli 2, Berti 0, Cortese 0. All. Gennaro Di Carlo

PARZIALI: 17-21, 20-23, 22-17, 17-19

Conti e Cucci dopo la vittoria

LA CRONACA

Con l’ultimo arrivato in giallobù, Cortese, frenato da un guaio muscolare al polpaccio, la premessa alla palla a due del pomeriggio vedeva dunque le rotazioni veregrensi limitate di una pedina importante.

Nubi sulla partita scacciate repentinamente, con il cuore grande così dei pilastri del neo coach Di Gennaro che ha funto da solida base per il successo maturato del tardo pomeriggio di giornata.

La Poderosa ha infatti subito lanciato il guanto di sfida alla Assigeco, facendo presto capire il motivo per il quale è stato varcato il confine regionale verso nord. Pronti-via ed ecco un convincente 0-8 come ben auspicante e metaforico biglietto da visita. Elemento, l’avvio tonico e deciso, in rotta con il recente passato calzaturiero, tutto a testimoniare il fatto che la XL Extralight è pronta a difendere con le unghie e con i denti la categoria fino alla fine.

Cammin facendo la gara si è collocata poi sui binari di un sostanziale equilibrio, fino al break giunto pressoché a 6′ dalla resa dei conti: il doppio fallo tecnico fischiato a Thomas (anche nella circostanza in esame molto fertile in fase realizzativa con i suoi 17 punti) sinonimo di espulsione.

Sul più nove del 63-72 Ceccarelli è ricorso ad ogni mezzo possibile per riprendere per i capelli il confronto, con l’ex coach tecnico gialloblù spinto anche dalla necessità di cancellare, in casa propria, il recente rovescio dei suoi in quel di Mantova. L’incandescente epilogo da punto a punto ha quindi trovato la giusta soluzione per le sorti fermane con la bomba liberata da Serpilli ad una manciata di secondi dalla sirena, per un canestro a scavare dunque un solco incolmabile con il quintetto biancorosso.

Coach Gennaro Di Carlo nel dopo gara di Piacenza

LE DICHIARAZIONI

Queste le parole di coach Di Carlo in sala stampa: «Innanzitutto faccio i complimenti a Piacenza che sta facendo un gran campionato e che è riuscita a girare le sorti di un torneo nel quale, ad un certo punto, sembrava andare tutto storto. Proprio per questo la partita odierna aveva contenuti tattici chiari ma che potevano metterci in difficoltà, tanto più che venivamo da una settimana molto particolare: il fatto che ci sia io oggi qui ne è la prova più evidente – le parole del neo tecnico calzaturiero esternate tramite i canali ufficiali societari -. Per questo la vittoria è importantissima, ci dà fiducia e morale oltre che muovere la classifica. Un pensiero voglio dedicarlo ai miei due assistenti per come mi hanno aiutato nella preparazione di questa partita, e un altro va a coach Ciani. Lui è un professionista eccellente, non a caso ho trovato una squadra ben allenata. Sarà una magra consolazione per lui, ma credo che un pezzetto di questa vittoria sia anche merito suo. Oggi io non ho meriti, la squadra ha fatto tutto, in maniera incredibile, quello che ha sempre fatto praticamente fino all’altro ieri. Le vittorie fanno bene, portano autostima, ma ora c’è tanto da lavorare».

 

Articoli correlati: 

Poderosa, missione Assigeco per l’esordio firmato Gennaro Di Carlo

La Poderosa ha scelto: Gennaro Di Carlo nuovo coach

Poderosa, si cambia: esonerato Franco Ciani

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X