facebook twitter rss

Dragaggio: “Martedì è passato
ma dal Comune tutto tace,
ci sono lavoratori che attendono notizie”

PORTO SAN GIORGIO - L'armatore torna alla carica dell'amministrazione chiedendo risposte sull'iter dell'escavo e del dragaggio
Print Friendly, PDF & Email

Fabio Senzacqua

“Martedì è passato e da quelle mura di via Veneto non si sa nulla. Capisco che per loro non sia una questione fondamentale ma non dimentichino che ci sono lavoratori e intere famiglie che dipendono dalla pesca, e quindi dalla transitabilità dell’ingresso del porto”. L’armatore Fabio Senzacqua torna alla carica dell’amministrazione. Senzacqua, nei giorni scorsi aveva usato parole al vetriolo nei confronti del sindaco Nicola Loira, responsabile a suo dire di ‘promesse da marinaio’, legate al mancato escavo del porto che avrebbe dovuto anticipare il dragaggio vero e proprio. Ma la risposta dal Comune non si era fatta attendere. Nell’annunciare il dragaggio a marzo, dall’ente avevano infatti comunicato che una risposta (sull’escavo) sarebbe arrivata il 7 gennaio, ossia ieri.

“Ebbene, martedì è passato, e dal Comune non si sa nulla. E’ vero che alle mie critiche mi hanno risposto le mura dell’ente. Ma adesso da quelle stesse mura, anche se da un qualche amministratore sarebbe anche meglio – il sarcasmo di Senzacqua – vorremmo sapere come stanno le cose. Che cosa ha portato la Befana nella calza dell’amministrazione? Carbone? Sabbia? Non è dato saperlo. Ma qui c’è gente, ci sono lavoratori, famiglie, che da queste decisioni dipendono. Almeno qualcuno si degni di informarci su cosa succederà nei prossimi giorni, settimane, mesi”.

c.n.

“Salta l’escavo del canale del porto, quelle di Loira sono promesse da marinaio” Senzacqua sul piede di guerra

Porto, dragaggio a marzo “Sullo spostamento delle sabbie si deciderà martedì”

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X