facebook twitter rss

Lega Nazionale Dilettanti,
stop delle attività fino al 3 aprile

CALCIO - Il Consiglio Direttivo, riunitosi stamane a livello nazionale attorno al presidente Cosimo Sibilla, ha deliberato quanto al seguito dell'evolversi della delicata vicenda coronavirus. A cascata la direttiva è stata recepita dai Comitati Regionali e quindi sarà osservata anche dalle periferiche Delegazioni provinciali. Domani, invece, si riunirà il Consiglio Federale della Figc al cui vertice siede Gabriele Gravina. Calcio a 5 fermo sino al 5 aprile
Print Friendly, PDF & Email

Cosimo Sibilla, vertice della Lega Nazionale Dilettanti

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Coronavirus-calcio, episodio ennesimo.

L’evolversi della famigerata vicenda non permette ancora di ponderare una soluzione efficace e duratura da applicare, con certezza di risultati, nell’ambito sportivo, costringendo così i vertici di ogni federazione ad esaminare e mettere in campo provvedimenti di giornata in giornata.

“Si comunica che il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi in data odierna, preso atto della situazione verificatasi a seguito dell’emergenza sanitaria in conseguenza del diffondersi del coronavirus denominato Covid-19, tenuto conto di quanto previsto dal Dpcm 8.3.2020 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, edizione straordinaria, n. 59 dello stesso 8 marzo, rilevato che, oltre alle indicazioni contenute nel citato provvedimento, appare opportuno tener conto delle raccomandazioni fornite dall’Istituto Superiore di Sanità circa la necessità di adottare comportamenti che siano tesi a limitare le occasioni di eventuale contagio, mantenendo tra l’altro una distanza interpersonale di almeno un metro,  valutata la necessità di garantire in primo luogo la tutela della salute di tutti coloro che, a vario titolo, sono interessati all’attività calcistica dilettantistica organizzata dalla Lnd, tenuto conto, altresì, dei provvedimenti che hanno determinato una limitazione anche della libera circolazione delle persone in alcune zone del territorio nazionale; ha deliberato, di sospendere, con effetto immediato e sino a tutto il 3 aprile 2020, l’attività organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti sia a livello nazionale che territoriale. Inoltre, ha autorizzato sin da ora il presidente della Lnd ad adottare eventuali provvedimenti che si rendessero necessari all’esito di eventuali ulteriori indicazioni provenienti dalle Autorità sanitarie e, comunque, contenute in successivi provvedimenti legislativi”.

Questo quanto reso noto dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilla, tramite comunicato ufficiale, numero 273 della stagione sportiva corrente, al termine dell’assise odierna dove hanno preso parte tutti i vertici dei Comitati Regionali italiani, tra cui il marchigiano Paolo Cellini.

Da Roma, a caduta gerarchica il Comitato Regionale Marche ha dunque recepito poi le indicazioni con il proprio dispaccio, il numero 165 del 2019/20.  Ad effetto domino le Delegazioni provinciali, tra cui quella di Fermo, si andranno così ad adeguare in tal senso uniformandosi e prevedendo lo stop delle gare ufficiali sino al 3 aprile per evitare eventuali potenziali occasioni di contagio.  Due giorni in più per il calcio a 5 regionale, che con il comunicato numero 73 ha stabilito l’astensione dalle gare sino a domenica 5 aprile, e “qualora ci fossero le condizioni, l’attività ufficiale riprenderà da dove è stata interrotta. Le relative modalità saranno oggetto di successiva comunicazione” precisa nel deliberato il responsabile del futsal marchigiano, Marco Capretti. 

Domani, inoltre, sempre a livello centrale si terrà un’altra riunione, quella del Consiglio Federale, il massimo organo nazionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, presieduto da Gabriele Gravina, che andrà quindi a dibattere nelle questioni sportive relative ai massimi livelli professionistici della disciplina, tenendo conto dei numeri correnti scaturiti dalla situazione sanitaria attuale.

 

Articoli correlati: 

Ufficiale: per il calcio sarà un nuovo fine settimana senza gare

Coronavirus, nuovi rinvii: slitta la trasferta di Trieste

La Figc conferma lo stop ai campionati, sarà un week end senza calcio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti