facebook twitter rss

Un calcio al coronavirus,
partita la raccolta fondi

CALCIO - La società Tignum di Montegiorgio, articolata in puro settore giovanile e scuola calcio, vicino alla Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona con una campagna di sensibilizzazione volta a sollecitare donazioni, tramite l'iban della onlus stessa, per somme da destinare all'acquisto di materiale sanitario
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGIORGIO – L’iniziativa #Diamouncalcioalcoronavirus vede protagonista la società montegiorgese e l’ospedale regionale: obiettivo raccogliere fondi per la terapia intensiva coinvolgendo l’intero mondo del calcio regionale

La Tignum, società di puro settore giovanile, vuole fare la sua parte nella lotta al coronavirus e in collaborazione con la Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona ha lanciato la sua proposta.

Attraverso la piattaforma “goufoundme” è stata appunto aperta una raccolta fondi dove ognuno può mettere quel che vuole per aiutare e sostenere le terapie intensive così messe in difficoltà in questo periodo. Attivata una pagina ad hoc https://www.gofundme.com/f/gc5ejn-diamo-un-calcio-al-coronavirus nel quale poter fare direttamente le proprie donazioni, per un’idea che vuole abbracciare e coinvolgere l’intero mondo del calcio regionale e non solo.

“Chiamiamo a raccolta tutti: magazzinieri, portaborracce, numeri 10 di provincia, mister Mancini, le squadre giovanili, le squadre femminili, la Figc, i genitori dei ragazzini che vorrebbero il loro figlio più spostato sulla destra e quelli che fanno pure i dirigenti, bigliettai, quelli che “se non era per l’infortunio” stavano in Serie A, il calcio a 5, la Serie B come la Terza Categoria, quelli che entrano facendosi il segno della croce e quelli che pregano aprendo le mani, quelli che si riscaldano e basta, allenatori fantasiosi, fidanzate o fidanzati, madri, fratelli, sorelle, presidenti, ultras, appassionati, allenatori di Fantacalcio, arbitri, guardalinee, tifosi della domenica.. e tutte le altre realtà marchigiane – sollecitano dalla Tignum aprendo davvero a tutti -. Siamo tanti. Nessuno come noi sa cosa significa fare squadra. Tante sono le campagne che sono state lanciate. Noi siamo i sostituti freschi, le energie nuove. I polmoni quando c’è da difendere il risultato e da soffrire.

D’accordo con Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona Onlus il ricavato di questa campagna fondi sarà destinato interamente all’acquisto del materiale sanitario necessario per sconfiggere questa maledetto virus e da destinare agli ospedali delle Marche in prima linea.

L’iban inserito nella campagna è già quello della Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona Onlus. Qualsiasi realtà calcistica o singolo può fare una donazione ed aggiungersi alla raccolta fondi scrivendo alla mail diamouncalcioalcoronavirus@gmail.com con il nome della squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti