facebook twitter rss

Coronavirus, la rabbia di Calcinaro verso i fermani: “Oggi, purtroppo, mi sono vergognato di tanti di voi” (IL VIDEO)

FERMO - "Oggi la città di Fermo ha fatto 10 passi indietro come coscienza collettiva: mi sono vergognato di quello che ho visto e ricevuto in queste ore"
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

“Sono le 19.20, dunque nemmeno un orario di uscita dai luoghi di lavoro. In un minuto o poco più ho potuto vedere un traffico incredibile”. E’ solo un passaggio del sfogo del sindaco di Fermo Paolo Calcinaro. Nonostante gli incessanti appelli quella di oggi è stata una giornata all’insegna dei ‘furbetti’.

Da qui la rabbia del primo cittadino. “Oggi la città di Fermo ha fatto 10 passi indietro come coscienza collettiva: mi sono vergognato di quello che ho visto e ricevuto in queste ore. Cittadini, tanti e di ogni età, a vivere come un normale giorno questa città. Come se fossero stati sufficienti 4 giorni di impegno ad uscire da questo incubo. E ringrazio Forze dell’Ordine e Vigili a girare come per i quattro cantoni, con un secchiello contro una mareggiata, con norme che li aiutano poco. Oggi purtroppo lo dico, mi sono vergognato di tanti di voi. Non so di chi, non so di quanti, ma di tanti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X