facebook twitter rss

Lido Tre Archi sulle cronache nazionali, la dura condanna del Pd: “No a protagonismi politici, difendiamo Fermo e lavoriamo a testa bassa”

FERMO - Il segretario Marcello Renzi: "Lido Tre archi non dovrebbe essere considerato come un quartiere a se stante e slegato dalla realtà cittadina, ma bisognerebbe approcciare a quel territorio come un continuo con la vita costiera, turistica, residenziale e culturale del nostro Comune."
Print Friendly, PDF & Email

 

Presa di posizione del Circolo Pd di Fermo Lido San Tommaso/San Marco che definisce strumentali le recenti uscite televisive nazionali che vedono al centro il quartieri di Lido Tre Archi. Il segretario di circolo Marcello Renzi condanno coloro che: “Pensano di poter risolvere problemi oggettivi di un quartiere con uscite confuse e verità non
sempre focalizzate alla visione complessiva; stigmatizziamo inoltre il comportamento di alcuni protagonisti che si sono presentati al cospetto delle telecamere”.

Marcello Renzi, a nome di tutto il circolo Pd del quartiere, spiega: “Non avremmo mai voluto fare questo comunicato, ma non si può star zitti di fronte a quella che secondo noi è una strumentalizzazione messa in atto sulla pelle di un quartiere e di un’intera città. Sarebbe semplice per il Partito Democratico chiarire che mentre qualche forza politica come la Lega avrebbe risolto il problema piazzando solamente qualche telecamera di controllo per la deterrenza (per carità giustificatissima), ed annunciando più controlli intanto che Salvini da Ministro degli Interni tagliava fondi proprio alle forze dell’ordine; il governo a guida Pd sbloccava invece finanziamenti a Lido Tre Archi per 8 milioni di Euro, che il comune adesso sta investendo gradualmente nella zona”.

Segretario di circolo che aggiunge: “Sarebbe facile dire che mentre qualche esponente di centro-destra si presentava davanti a riflettori montati da altri, il nostro Circolo Pd qualche mese fa con l’attuale segretario cittadino (Nicolai) ed i nostri amministratori Provinciali e Regionali lavoravano a testa bassa per investire ulteriormente sulla rotonda lungo la statale per San Marco ed adiacente al quartiere, e rafforzando pure l’arteria di collegamento lungo Tenna: altri 5,8 milioni di euro stanziati per la macro-area in questione. Ma pensiamo convintamente che tutto ciò non dovrebbe essere motivo di contendere politico, proprio per il bene dei residenti. Lido Tre archi non dovrebbe essere considerato come un quartiere a se stante e slegato dalla realtà cittadina, ma bisognerebbe approcciare a quel territorio come un continuo con la vita costiera, turistica, residenziale e culturale del nostro Comune. In tempi come questi, dove avremo bisogno di sola pubblicità positiva per il nostro capoluogo, qualche trasmissione televisiva e qualche esponente politico locale ha pensato bene di farci fare bella figura alimentando questo biglietto da visita, e mettendoci in brutta mostra di fronte alle cronache nazionali. Noi non ci stiamo: chiediamo al Sindaco e l’Amministrazione di prendere provvedimenti forti in difesa di Fermo, distanziandosi con determinazione da questi comportamenti. Nessuno sta negando i problemi evidenti che persistono da anni nella frazione, ma se si vogliono risolverli la politica non dovrebbe cavalcarli ad intermittenza ma lavorarci costantemente”.

 

Le telecamere di Rete4 a Lido Tre Archi, Calcinaro: «No a protagonismo politico e interessi economici» Di Ruscio: «Rilevanza mediatica a sostegno dei residenti»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti