facebook twitter rss

La segretaria del Pd elpidiense a sostegno del sindaco: “Essere forza di governo richiede una grande responsabilità”

PORTO SANT’ELPIDIO - Troppo affollamento ieri è stato rilevato nella cittadina rivierasca. Oltre al sindaco Franchellucci la segretaria della locale sezione PD ha manifestato la sua preoccupazione condividendo le dichiarazioni del primo cittadino.
Print Friendly, PDF & Email

 

La fase 2 è appena iniziata e, sembra il caso di dire, non senza problemi. Ieri sera il primo cittadino di Porto Sant’Elpidio ha esternato tutto il suo disappunto sul primo giorno di uscita dopo il lockdown, ventilando l’ipotesi di un suo possibile intervento restrittivo volto alla chiusura del lungomare e spiaggia (leggi articolo). Alle sue parole hanno fatto eco quelle della segretaria del PD della città, Patrizia Canzonetta, che sui social ha rimarcato: “Ci sono ancora molte attività che devono riaprire e il loro destino sarà anche condizionato da come noi ci comporteremo. E vorrei ricordare anche i tanti operatori sanitari che in questi mesi hanno rischiato la vita e quella dei propri familiari per essere in prima linea a difenderci da questo virus e ricordare chi non ce l’ha fatta, i tanti morti che non hanno avuto la vicinanza dei familiari né una degna sepoltura. Questi mesi non sono stati un gioco o un capriccio di qualcuno.”.

Poi l’invito a dimostrare attenzione alla comunità con responsabilità e nel rispetto del distanziamento sociale utilizzando le apposite mascherine. Ed infine l’appoggio incondizionato al sindaco Franchellucci: “Qualora tutto ciò non avvenisse concordo con il sindaco sull’unica strada possibile – le parole della segretaria del PD – quella della restrizione dei luoghi dove diventa difficile far rispettare le regole. La salute pubblica e la futura riapertura di altre attività non possono essere messe a rischio da comportamenti irresponsabili. Lo dico in primis da cittadina e poi da segretaria del Partito Democratico Elpidiense che sosterrà con forza le decisioni che il sindaco riterrà opportuno adottare nei prossimi giorni.”.

Ma non finisce qui, perché Patrizia Canzonetta nel suo ruolo di rappresentante del PD elpidiense, risponde oggi anche alle uscite di Francesco Pacini, responsabile locale di Casa Pound, che questa mattina ha contestato fortemente il punto di vista del sindaco (leggi articolo) accusandolo di seminare terrore e confusione.

Il pd Elpidiense esprime soddisfazione per l’operato del sindaco in un momento difficile come quello che la nostra comunità sta vivendo. Fin da subito la linea del partito è stata di sostegno e fiducia totale – ha rimarcato Patrizia Canzonetta – Ci sarà tempo per ritornare a fare il balletto della politica di cui oggi non sentiamo oggettivamente la mancanza. Soprattutto dopo che la salute dei cittadini e l’apertura delle attività saranno state garantite. Essere forza di governo richiede una grande responsabilità da parte di chi amministra e a tal proposito vorrei dire che sindaco ed assessore hanno contattato fin da subito le persone escluse dai buoni pasto trovando anche delle soluzioni. Una responsabilità che va esercitata ancor più quando la poca attenzione di alcuni cittadini dovesse mettere a rischio la salute pubblica: sarebbe doveroso ricorrere a tutte le restrizioni del caso.”.

“Il lockdown ha fermato una nazione messa alle corde sul piano sanitario ed economico. Oggi è vietato sbagliare”. La ferma conclusione del segretario politico del Pd della cittadina rivierasca.

 

“Primo giorno della Fase 2? Un disastro, valuterò se richiudere lungomare e spiaggia” il j’accuse del sindaco Franchellucci

CasaPound bacchetta Franchellucci: “Chiusura del lungomare? Basta terrorismo psicologico”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti