fbpx
facebook twitter rss

Primo giorno della Fase 2? Un disastro,
valuterò se richiudere lungomare e spiaggia

il j’accuse del sindaco Franchellucci

PORTO SANT'ELPIDIO - Il primo cittadino: "Gruppi di gente senza mascherine in decine di zone della città ed a meno di un metro di distanza, adolescenti in assembramento in parchi e zone centrali e periferiche della città, nastri rossi strappati dai giochi dei bambini"
Print Friendly, PDF & Email

Nazareno Franchellucci

“Fase 2, come è andata oggi? Un disastro!” Non va certo per il sottile il sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci nel tirare le somme della prima giornata della Fase 2.

“Non vedevamo l’ora di fare attività sportiva? Non vedevamo l’ora di andare a trovare i nostri parenti? Non vedevamo l’ora di ritrovarci con i nostri amici? Questo non è affatto il modo. La situazione al lungomare è ben evidenziata: gruppi di gente senza mascherine in decine di zone della città ed a meno di un metro di distanza, adolescenti in assembramento in parchi e zone centrali e periferiche della città, nastri rossi strappati dai giochi dei bambini. La libertà – la dura reprimenda del sindaco – non può e non deve mettere a repentaglio la salute pubblica.
L’ultimo Dpcm dà la possibilità ai sindaci di chiudere e restringere l’acceso a determinati luoghi qualora non sia possibile garantire il non assembramento. Valuterò nelle prossime ore, di concerto con le forze dell’ordine, se sussistono le condizioni per interdire nuovamente alcune aree, partendo dal lungomare e dalla spiaggia”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X